Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Successo evolutivo dell'orata
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: Successo evolutivo dell'orata
#77901
Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
Oggi in un tratto di costa del nord/est della Sardegna ho avvistato per quattro volte in tre ore drappelli di orate di 20 gr , per due volte il gruppetto era di una trentina di individui che nuotava in formazione compatta , tanto per intenderci come si comportano i cefali allo stato giovanile.
Sono avvistamenti che si stanno ripetendo, in questo ultimo mese di immersioni, abbastanza di frequente nel basso fondo!
Agli avvistamenti di questa taglia, tuttavia, si stanno verificando incontri con taglie superiori, dai 100 gr fino ai 400 gr, taglia minima per le mie catture.
A fine battuta, in molte delle mie zone di pesca, l'orata è la specie che incontro più di frequente (escludendo i saraghi fasciati altra specie all'apice del successo evolutivo).
Dopo la fase gregaria da sub-adulta l'orata diventa solitaria fino al momento riproduttivo quando forma branchi numerosi di tutte le taglie (le piccole di 600/700 gr sono maschietti mentre più grosse sono femmine).
In questo ultimo anno, l'avvistamento di drappelli giovanili di orate è quasi più numeroso di quello dei cefali (quelli di taglia sono quasi scomparsi).

Nello studio del cambiamento della distribuzione delle specie ittiche, il successo dell'orata mi lascia perplesso.
Mentre è difficile incontrare drappelli di spigole sub-adulte, l'incontro con le orate è sempre più frequente. Entrambe le specie sono predate da barracuda , serra e ricciole, possibile che il nobile sparide sia risparmiato dai predatori?

Avanzo una mia spiegazione:
Allo stadio giovanile l'orata frequenta ambienti più sicuri riguardo la predazione rispetto alla spigola e ai cefali.
L'orata è un pesce grufolatore e trova sempre più cibo di una spigola negli attuali fondali mediterranei inquinati.
L'orata non essendo un predatore non è soggetto al cannibalismo come capita invece per le giovani spigole che nella fase gregaria si accompagnano anche a quelle di taglia maggiore.

All'inizio degli anni 90 mi ero imposto di non catturare più di una cernia grossa (sopra i 20 chili) anche se le occasioni di numerose catture in una stessa tana erano frequenti. Si incontravano solo cernie di grossa taglia (mi riferisco all'arcipelago DI La Maddalena). Allora mi chiedevo dove fossero sparite quelle piccole!
Sviscerando questi bestioni a volte capitava di trovare oltre al classico polpo la cerniotta di poche centinaia di grammi.
Successivamente la cernia adulta ha spostato il suo areale in profondità mentre quella di piccola taglia è rimasta nel basso fondo. Questa separazione <fisica> ha contribuito al ripopolamento di una specie che i biologi marini pensano sia dovuta alle AMP, ma è semplicemente frutto di un cambiamento di abitudini.
Anche oggi insieme agli avvistamenti di drappelli di orate, nel basso fondo, ho incontrato tre volte stadi giovanili di cernie di poche centinaia di grammi.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10063
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 22/07/2018 19:32 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77903
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
interessante spiegazione!!!, anche perché di avvistamenti sopradescritti ne sto facendo molti nella zona centro/ sudest sardegna
danipaci
Mini Jedi
Messaggi: 78
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Un pesce è per sempre! :-)
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77904
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
Non vi racconto la consolazione nel constatare il successo evolutivo dell'orata in un periodo di forte riduzione di tutti gli stock ittici.
Quando ho girato i video alla fine degli anni novanta, che ben conoscete, non avrei immaginato di dover osservare la situazione attuale: in fondo, quando mi sono stabilito in Sardegna nel 1980 non c'era più pesce di vent'anni dopo. Forse si notava un certo calo negli incontri con le spigole e le cernie stavano sprofondando le proprie abitudini, ma non era raro fare quaranta , cinquanta, tiri a battuta di pesca e non si tiravano i <pesci piccoli> ...

Riguardo il comportamento dell'orata devo ancora raccontare che i pesci di buona taglia hanno evoluto un raro senso del <sistema acustico laterale>: nonostante perlustrazioni molto silenziose avvertono la nostra presenza da lontano e quando ci affacciamo da dietro uno sperone roccioso le vediamo già staccate dalla costa (magari masticando un boccone) con le pinne dorsali ritte che si allontanano verso il largo.
Quelle di taglia sono femmine ecco spigata l'abbondanza di esemplari giovanili che possiamo documentare.
Catturiamo prevalentemente i maschi!
Inoltre è raro che l'orata si avvicini al pescatore con la tecnica della pesca all'aspetto perché non ha un comportamento territoriale.
Quindi si salva dalle insidie della pesca all'agguato, schiva quelle all'aspetto e si può affermare che il prelievo della pesca subacquea influisce poco sulla consistenza degli stock di questo sparide.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10063
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77908
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
il ripopolamento delle AMP Vs. Separazione “fisica” è una argomentazione che merita molte riflessioni grazie maestro
danipaci
Mini Jedi
Messaggi: 78
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Un pesce è per sempre! :-)
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77914
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
Giodap ha scritto:

Inoltre è raro che l'orata si avvicini al pescatore con la tecnica della pesca all'aspetto perché non ha un comportamento territoriale.
Quindi si salva dalle insidie della pesca all'agguato, schiva quelle all'aspetto e si può affermare che il prelievo della pesca subacquea influisce poco sulla consistenza degli stock di questo sparide.


...per questo ci inc***amo come delle bestie qnd vediamo questi pesci che ci hanno menato per il naso da sempre farsi sterminare durante i montoni
Oltretutto se almeno il branco rimanesse sul grotto qlc esemplare riuscirebbe a scamparla...invece no
Io mi spolmono per riuscirne a vedere si e no qlc coda (vedere e non prendere ) e loro se ne vanno tutte belle a spasso sulla posidonia dei 30 e + mt e qnd passa il cianciolo le fa su a botte di 1 t per volta
Pandasub
Saber 110
Messaggi: 844
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77916
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 11 Mesi fa  
Confermo le dichiarazioni di Sergio: anni fa quando frequentavo Palau ho assistito allo scarico del pescato sul molo d'ingresso nel porto, da parte di un peschereccio da ciancioli : prima hanno scaricato una trentina di ricciole dai 10 ai 25 chili poi altrettante orate sui tre /quattro chili. C'era un furgone frigorifero che aspettava il pescato.
I marinai tiravano il pesce dal peschereccio sul molo che si trovava più in alto, ho fatto caso che un vecchio pescatore che ha assistito all'operazione si è messo a piangere!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10063
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 24/07/2018 20:26 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77972
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 10 Mesi fa  
La battuta di ieri nel basso fondo si è conclusa con 5 orate nel carniere!
Ormai si catturano più orate di saraghi, una volta pesci prevalenti nel carniere del pesca sub.
Altre orate sono fuggite e non è stato possibile neppure avvicinarle.
Tutti pesci di piccola taglia: le più grandi di un chilo, le più piccole di 500 gr.

Questo fenomeno continua a incuriosirmi.
Anche oggi, facendo il bagnetto pomeridiano di cura per il mal dell'oca, nel golfo di Cugnana, ho avvistato l'abbondanza di sole tre specie: orate, saraghi fasciati, triglie. Qualche cefalo di piccola taglia, un paio di occhiate, due saraghi sparaglione, un banco di latterini due piccoli gruppi di salpe.
In mezzo a un panorama subacqueo di Pinna nobilis ancora piantate verticali nel fondo, ma morte, con l'acqua caldissima, in alcuni punti con temperatura di 40 °C, oratine e piccoli fasciati e trigliette le specie prevalenti.
Queste tre specie ittiche tutte a cibarsi di ciò che di organico si cela nel substrato sabbioso melmoso.

Ho associato l'alta temperatura dell'acqua al tipo di alimentazione dei pesci osservati.

Il successo evolutivo di queste tre specie è sicuramente legato ai fattori ambientali. In effetti, non considero mai il sarago fasciato come una preda interessante per la sua piccola taglia anche in fase adulta, nel basso fondo però ce n'è una quantità esagerata! Sta superando in presenza quella del sarago maggiore.
L'innalzamento della temperatura del mare e l'inquinamento organico di origine antropica stanno favorendo la crescita della fase giovanile di queste tre specie che prosegue naturalmente nella fase adulta (avendo le specie ittiche un'alta mortalità giovanile).

Riassumendo: l'alta temperatura dell'acqua favorisce il metabolismo dei pesci che trovano molto alimento nel basso fondo sabbioso, misto a fango.

Il successo evolutivo del futuro sarà dei pesci grufolatori?
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10063
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77973
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 10 Mesi fa  
Entro anch’io nel discorso raccontando invece un’altra storia. Sono in vacanza nell’isola di Sant’Antioco ed in particolare tra il paesino turistico di Maladroxia e Capo Sperone, le zone dove vado solitamente a pescare. L’acqua sempre abbastanza bassa, entro esclusivamente da terra e ci sono ogni tanto dei bei paesaggi dove puoi scendere intorno ai 15 m di profondità. Di orate ne ho viste poche, in 15 giorni ne avrò contate cinque o sei di cui una probabilmente intorno ai due chili le altre intorno ai 5 etti. Una l’ho anche presa. Quelle che girano invece da queste parti sono le spigole spesso in caccia anche se di taglia non particolarmente eclatante ma intorno alle 5-8 etti massimo. Purtroppo come ho raccontato da qualche altra parte le ho padellate quasi tutte anche se nella giornata di ieri due sono riuscito a metterle in calmiere. Saraghi ne ho visti pochissimi e tra l’altro neanche di grandi dimensioni. Tra i vari massi a profondità anche a soli 5-7 metri, massimo 10, ho visto invece svariati cerniotti. Purtroppo non hanno tane stanziali che in questi giorni ho provato a cuccarli nei posti dove l’avevo avviststi dalla superficie ma evidentemente girano e cambiano di posizione. Infine, non ho visto nemmeno un cefalo! Ormai le vacanze in Sardegna sono finite, caratterizzate dal punto di vista venatorio da una penuria di pesce nel sottocosta che non ricordavo da anni e dalla mira peggiore degli ultimi 10 anni. Ma tant’è...
pantarei
Saber 110
Messaggi: 681
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 07/08/2018 21:42 Da pantarei.
Il mare e i monti di giorno. Di notte il cielo.
Quando vorrò dormire, sarà per sempre.

Πάντα ρει

***
Saber 100/7.5 n.21
Saber 80/7.5 n.26
Saber 70/7.5 n.13
Pale Asimmetriche "Shorty”
Pale Asimmetriche “Slot Pro”
Sadomaso
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77979
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 10 Mesi fa  
Se può essere di conforto quest’anno nella zona da Orosei a Capo Comino c’era un sottocosta avvilente - su Golfo Aranci sono entrato alla spiaggia dei ‘Baracconi’ direzione porto per uscirne poi con un bel cappotto.
Direi che la penuria isolana è ormai diffusa - non ricordavo da anni di entrare in acqua e uscirne senza aver neanche fatto uno sparo - roba da appendere il fucile al chiodo ☹️☹️☹️
danipaci
Mini Jedi
Messaggi: 78
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Un pesce è per sempre! :-)
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#77980
Re: Successo evolutivo dell'orata 5 Anni, 10 Mesi fa  
Arriverà per prima la scomparsa di tutte le specie ittiche commercializzabili oppure la fine della pesca professionale con l'uso dello strascico e compagnia bella ? Questo mi domando sempre. Mi sembra di prevedere che spariranno entrambe contemporaneamente ma preferirei che sparisse la seconda in modo che l'altra poi pian piano si possa riprendere.
Per quanto riguarda le orate, anche se non pesco in Sardegna , rispetto al passato ne incontro sempre meno al pari dei dentici e le due più grosse che ho preso negli ultimi tempi, intorno ai due kg , avevano entrambe una patologia: ad una gli mancava un occhio e un'altra aveva un grosso tumore addominale.
Lelu75
Mega Saber
Messaggi: 1443
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Sesso: Maschio leobine@hotmail.it Località: Brindisi Compleanno: 04/24
Ultima modifica: 09/08/2018 20:41 Da Lelu75.
Saber90/7,5 n°19
Saber90/7,25 n°188
Saber70/7,5 n°27
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12