Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Cumbre Vieja, eruzione alle Canarie
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: Cumbre Vieja, eruzione alle Canarie
#85446
Cumbre Vieja, eruzione alle Canarie 2 Anni, 6 Mesi fa  
Sono curioso di scoprire cosa è cambiato nelle abitudini dei pesci nel mar canario con la recente eruzione del vulcano dell'isola di La Palma.

Già l'anno scorso come conseguenza di una eruzione sottomarina nelle vicinanze dell'isola di Hierro ( così sostengono i biologi marini locali) le rotte dei pelagici migratori è cambiata.

Le eruzioni sottomarine sollevano i sedimenti dai fondali oceanici, alimento per il plancton, innescando una catena alimentare che vede nei predatori l'anello finale.
Non ho potuto verificare questa teoria perché non mi sono recato a pescare nel mare prospiciente Hierro, però ho notato un netto calo delle presenze delle palamite, numerose l'anno precedente nel quale avevo realizzato una quarantina di catture nei 4 mesi della mia permanenza alle Canarie contro neanche una decina nell'anno successivo .

I biologi sostengono che sta nascendo una nuova isola nei dintorni di La Palma sicuramente con la morte degli animali preesistenti soprattutto nel bentos , ma con la creazione di un nuovo ambiente che sarà presto colonizzato in modo massiccio nei primi mesi del dopo eruzione.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 05/11/2021 09:56 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren