Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Attenzione alle sincopi
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: Attenzione alle sincopi
#48177
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
Ottimo Giorgio condivido in pieno, purtoppo abbiamo "maestri" sbagliati che su facebook e you tube ci massacrano con apnee da capogiro e profondita' abissali.................facciamo i conti con noi stessi e non superiamo mai i nostri limiti,(noi conosciamo il nostro stile di vita, il nostro stato di allenamento e le nostre condizioni mentali) il pesce della vita lo fa' il posto non la profondita', lo dico per esperienza, ho preso dentici di 9 kili in 10 metri e saraghetti da mezzo kilo in profondita'....................!
Francesco
Saber 110
Messaggi: 547
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48186
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
L'apnea no, ma sincope si! E' un fatto di testa...
Vi siete chiesti perché la CMAS si sia dissociata dai record di profondità e dalla gare di pesca subacquea?
Ora gestisce queste manifestazioni l'AIDA, ma non ha certo il prestigio e la garanzia della CMAS, insomma sta diventando uno sport minore.
Alla base di questa dissociazione c'erano le numerose sincopi cui andavano incontro gli atleti in gara.
Non voglio fare paragoni sconvenienti però anche la Roulette russa ha una chiave sportiva: un bel campionato del mondo, alla fine ne resterà uno solo!
Mi rendo conto che questo ragionamento non rientrerà nei gradimenti di alcuni iscritti al forum, però cosa vogliamo fare per prevenire le morti per sincope degli appassionati di pesca? Vi rendete conto che si va in sincope anche nell'apnea statica, a stare fermi come salami attaccati alla scaletta della piscina.
Cosa significa: faccio 5 minuti di apnea statica ?
Ma fate le gare a chi sta più tempo senza cacare, male che vada ve la fate nei pantaloni, le gare di chi si abboffa di più sono già regolamentate con tanto di guinness dei primati per il campione del mondo nel libro voluto da sir Hugt.
Se nel passato ho avuto una certa considerazione per l'apnea pura lo è stato per una disciplina non competitiva, ne tanto meno esasperata da non estendere affatto alla pesca in apnea che ha altre regole: per noi l'apnea è uno strumento non un fine, ricordatevelo bene.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 02/06/2012 17:00 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48198
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
Approfitto di questo topic e delle parole sagge , come sempre, di Giorgio..

Ho passato parecchi mesi invernali a secco, tralasciando la pesca per vari motivi, alcuni plausibili come il maltempo, l'influenza cattiva che mi ha inchiodato a letto, il mal di gola, le inderogabili priorità del lavoro, altre poco plausibili come..il maltempo, l'influenza..etc...

Insomma, l'altro giorno mi sono immerso per la prima volta dopo mesi e per farlo sono andato nel posto che più mi è familiare..quasi come a voler sottolineare l'approccio amichevole col mare , che avrebbe dovuto assecondarmi e coccolarmi un poco in questo debutto.

Ovviamente sono entrato in acqua e mi sono accorto che tra me e un relitto galleggiante trasportato passivamente dalle correnti non c'era troppa differenza.. OGNI movimento era frutto di ponderato ragionamento e non mi veniva istintivo e naturale come quando sono allenato al mare...

Apnee da criceto con l'enfisema.

Ma la magia del mare...i fondali familiari, il colore dell'acqua nella luce del tardo pomeriggio..i rumori e i gorgoglii dell'acqua su di me, dentro il boccaglio..sugli scogli..quanto mi sono mancati!

Eppure, anche il criceto ha messo a carniere tre saragoni incredibili, presi al tramonto su una piccola secchetta...e la soddisfazione dei tiri e della capacità di fare avvicinare a tiro di Medi dei pesci scaltri quasi come i dentici( nel sottocosta)mi hanno fatto capire che le prestazioni sono solo un mezzo per arrivare a provare delle belle sensazioni e catturare qualche preda.
Se l'altro giorno ho catturato tre bei pesci posso dire di essere soddisfatto come quando sono nel pieno della mia attività venatoria.
E non mi rammarico nemmeno un pò di avere ancora tonnellate di ruggine da tirar via...

Il resto arriverà da se..
Gianni
Saber 110
Messaggi: 501
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48199
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
Si Gianni, non voglio l'inno allo strusciapanza!
Prendere una cernia a 25 metri è anch'essa una bella esperienza ed ha il suo fascino.
Quello che ho voluto trasmettere nei miei interventi e che l'apnea va rapportata alle proprie capacità e allo stato di forma.
Come te io ho fatto lo stesso percorso: l'altro giorno agguato dalla superficie per buona parte di una pescata dalle grandi soddisfazioni.
Inoltre non siamo tutti supereroi, lasciate quel ruolo a chi si è innamorato del proprio computer d'apnea e lo mostra sempre con grande affetto dopo ogni immersione. Io tengo di più alla vostra vita e vi dico, vi consiglio: prima imparate l'arte nel basso fondo, nella nostra disciplina non ci sono metodi per bruciare le tappe.
E' possibile che restiate anche per tutta la vita in quell'habitat meraviglioso e sano, e credetemi non sarete degli sfigati come vuol far credere chi si sente un grande pescatore. Fare apnea con il fucile in mano magari a trenta metri è una cosa, un'altra è pescare!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 03/06/2012 12:00 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48202
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
La sicurezza sempre al primo posto!
marinerosub
Mega Saber
Messaggi: 1043
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber100 n°153

-----
Facebook
www.facebook.com/marinerosub

Gruppo Facebook, Il mondo della pesca in apnea
www.facebook.com/groups/201539186626835/

Youtube
www.youtube.com/user/marinerosub/feed
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48204
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
Caro Giorgio, ogni anno assistiamo a incidenti che vedono pescatori subacquei in apnea morire nel tentativo di prendere qualche pesce di rango oppure morire in modi allucinanti per imperizia e/o imprudenza.

Tante volte si è scritto, si è parlato di cosa veramente sia l'essenza della pesca subacquea, e ogni volta ci si scontra con mentalità ristrette che vedono questa attività come un mondo di Supermen della prestanza fisica o della capacità apneistica esagerata.

conosco tanti ragazzi che sono appassionati e che dedicano tanto tempo alla cura della preparazione fisica e mentale( a dir loro) per svolgere al meglio questa attività.
Tanti bei discorsi, tanta assennatezza da credere di trovarci di fronte finalmente a persone dotate di equilibrio e buonsenso.

POI, alla prima acqua calda, ecco la strage.

Non voglio sembrare eccessivamente pessimista, ma se tanto mi da tanto quest'anno sarà tragico come i precedenti, ne più ne meno.
E questo nonostante il bombardamento di notizie , nozioni, i mille corsi e i mille trucchi che certi personaggi si ostinano a"svelare" al volgo per prepararlo alla pesca profonda e alle catture mirabolanti.

Ce ne fosse uno che , dopo aver contato qualche morto tra i suoi allievi rinunciasse a insegnare le stesse fallimentari teorie( a voler essere pignoli, certe didattiche stanno allargando la serie di incidenti mortali, per cui si dovrebbero anche trarre certe conclusioni..)e a cercare almeno di dormire sereno la notte..

Con amarezza vedo che certi pseudo campioni continuano imperterriti a pubblicare video e a pubblicizzare corsi, nonostante di recente abbiano razzolato assai male.
Ma la febbre di certi giovanotti mi sembra inesauribile, pronti a tutto pur di mettere in rete il loro video con la cattura.
Eh si, perchè ormai se non pubblichi video e foto le catture NON sono avvenute realmente.
Perchè è solo la tua mente a serbare il ricordo di quel pesce che hai catturato, per cui sembra quasi che sia stata un'allucinazione sensoriale.
Io sono favorevole ai video, mi piace guardarli con divertita curiosità per vedere scenari e prede insoliti o avvincenti,ma non lo sono affatto per chi vede il video come fine ultimo della sua passione e come strumento per "provare" a una platea di sconosciuti di essere qualcuno. Perchè partendo da questa affermazione si potrebbe arrivare a pericolose performance nel tentativo di assicurarsi LA Cattura dell'anno.

sono troppo esagerato?

probabilmente si, ma davvero sono sgomento di fronte alla prospettiva che anche quest'anno si dovranno contare i morti per una attività che dovrebbe invece essere la espressione della gioia di vivere la natura e il mare.
Spero davvero di sbagliare...
Gianni
Saber 110
Messaggi: 501
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#48206
Re: Attenzione alle sincopi 11 Anni, 11 Mesi fa  
Continuo con te, Gianni, un discorso che sono certo molti seguiranno con interesse perché siamo in area pubblica.
La passione dell'autoripresa subacquea delle proprie catture per inconsci, o espliciti, fini esibizionistici rientra nella più generale voglia di apparire in immagine al pubblico, un fenomeno sociale recente che è una chiara manifestazione della selezione sessuale applicata al maschio nel mostrarsi alla femmina più appetibile di altri concorrenti(non è un caso che questi esibizionisti adottino nei panatloni della muta pisciarini spropositati e quando escono dall'acqua si tolgono la giacca ma, ritardano con il pantalone).
Questo fenomeno sociale si evidenzia a livello adolescenziale con il video su You Tube di quando si tocca il culo alla professoressa, di quando si tromba una coetanea nei bagni delle scuole, per arrivare a quando si tira una canna nei corridoi o quando si picchia il disabile, o si dà fuoco al barbone...
Ma non sono solo gli adolescenti che peccano in queste manifestazioni esibizionistiche prevalentemente maschili, come sai anche un deputato USA ha usato la rete per mostrare il suo fisico maschio nudo fino a mezzacintola.
Internet mette in condizione tutti i maschi di esibirsi gratuitamente in qualunque circostanza, alcune clips portano a risvolti penali ma il maschio quando si ebisisce è in una trance mentale e valuta poco le conseguenze.
L'apparire non è detto che abbia bisogno della femmina presente, spesso è un atto virtuale di dissuasione nei confronti degli altri maschi, atteggiamento che nei maschi degli altri animali li porta ad esibire corna più grandi, un "fisico" possente ( mi fa sempre ridere il mio gatto quando di fronte ad un altro maschio gonfia il pelo per sembrare più grosso).
E' raro che il pescatore subacqueo si renda conto di quanto è profonda questa spinta esibizionistica e ancor meno è cosciente di cosa provoca negli altri maschi pescatori, magari più giovani.
Le sfide tra maschi animali nel periodo riproduttivo vedono i giovani provare a sfidare il maschio dominante ed è una prova di forza e di abilità tutta maschile, non sempre le femmine sono presenti e comunque quando lo sono si dimostrano abbastanza disinterressate.
Sott'acqua i giovani sfidano idealmente il pescatore maschio dominante nella cattura del pescione: è la dimostrazione di virilità come per le prove ancestrali nel passaggio tra la pubertà e lo stato adulto, in molte tribù la prova dell'emancipazione dalla pubertà è tornare dalla caccia con una grossa preda.
I paralleli con i comportamenti ancestrali e tribali sono inquietanti e il terzo scimpanzé non è esente da questi condizionamenti anche nell'età moderna, anzi è meno disibito in questi atteggiamenti che nel passato.
La clip postata su You Tube di grandi prestazioni e grandi catture lancia una sfida: "Ecco quello che io sono capace a fare" e noi sappiamo quanto siano attratti i giovani della nostra specie da questi messaggi e da queste sfide, ne è una dimostrazione l'esplosione degli sports estremi in questo ultimo periodo.
Se leggete i commenti sotto le clips vi accorgerete di come l'emulazione si faccia strada nelle giovani menti: " Che cattura *** sei il mio mito". Alla prima occasione il povero sprovveduto proverà anche lui a dimostrare quanto è in gamba con la videocamera sul fucile e che può anche superare il suo mito-maestro.
Questi esibizionisti sono pericolosi e dovreste, tutti, dimostrare la vostra contrarietà al cattivo esempio insito nelle clips di pesca estrema.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12
Moderatori: Giospyren