Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

SANZIONI PESCA SUB
(2 Online) MarcePut, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1234
ARGOMENTO: SANZIONI PESCA SUB
#34246
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Che io sappia e fino a prova contraria il fucile sub è un attrezzo sportivo e non un'arma, per giunta veniva usato nel contesto per cui è nato... ergo....


N.B. non ricordo esattamente ma mi sembra di ricordare che ci sia una legge che prescrive l'obbligo di tenere scarichi eventuali fucili di scorta appesi alla boa, non sarà che gli hanno contestato che era appunto carico?
raph69
Saber 110
Messaggi: 570
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
CAGLIARI

Saber65 n°53
Saber80 n°09
Saber90 n°86
Saber100 n°98
Asimmetriche Slot standard
ex sadomaso fast... persa in mare
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34248
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Anche a me mi pare di aver letto che il fucile subacqueo non è considerato un'arma. Però sò che fuori dal'acqua bisogna tenerlo scarico.
giuseppe71
Super Jedi
Messaggi: 447
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34256
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Non so quanti anni abbiano gli altri amici del forum, ma personalmente potrei scrivere abbondantemente sugli incontri/scontri con le forze dell'ordine addette al controllo in mare.

Raramente, rarissimamente, ho incontrato persone equilibrate e ragionevoli...quasi sempre mi sono trovato davanti solo dei frustrati in divisa che sfogavano sugli utenti del mare una sorta di senso di rivalsa per qualcosa che non ho mai afferrato,forse dovuto alla divisa che indossavano e che usavano spesso con spregiudicata cattiveria.
Il tutto condito da una grossa ignoranza delle leggi e dei regolamenti che sarebbero tenuti a far rispettare, e la cosa è di una gravità assoluta.

Anni fa nelle acque di Tavolara sono stato protagonista, insieme a circa 100(cento!) altri sventurati, delle evoluzioni linguistiche condite da una ignoranza delle leggi addirittura abissale di un giovane guardamarina che imperversò per 15 giorni nell'arcipelago mietendo centinaia di verbali fasulli, inutili, errati, senza fondamento che non fecero che intasare l'Ufficio Contenzioso della C.d.P. di Olbia con una miriade di scritti difensivi ( consigliati addirittura, e stilati dal Capo del suddetto Ufficio, esasperato per la tracotante protervia di questo bellimbusto in divisa).Ovviamente tutti i verbali furono annullati....

Da allora ho sempre avuto una sana diffidenza verso i "tutori"..perchè ho sempre notato che si cercava,come obbedendo a ordini superiori tanto era la sistematicità degli eventi,di cogliere in castagna il turista appigliandosi a ogni cavillo anche miserabile, come la lunghezza della cima galleggiante attaccata alla ciambella( ho visto elevare verbali per UN METRO di cima in meno!).

Ma la cosa che veramente mi ha sempre mandato in bestia è stata quella di sentire "inventare" leggi improbabili e normative magari superate da decenni per giustificare verbali milionari distribuiti senhza scrupolo a poveri cittadini, che si ritenevano evidentemente dei babbei non in grado di controbattere le deliranti asserzioni dei graduati.

E ho sempre notato che solo da noi vige questa incredibile attitudine al dispregio delle norme elementari di educazione e buon senso che ho sempre trovato altrove.
Le leggi andrebbero sempre interpretate "cum grano salis", adattando le decisioni alla fattispecie delle situazioni che si presentano e sopratutto commisurandole al reale pericolo che certe situazioni porterebbero ai bagnanti e all'ambiente.

Il sub che porta un fucile scarico appeso al pallone, lontano da bagnanti e dalla costa NON andrebbe nemmeno avvicinato dai tutori dell'ordine, MAI.
Essere abbordato da una motovedetta della C.P. che arriva a tutto motore e ti si arresta a UN METRO è un'esperienza che non auguro a nessuno...sopratutto se si è certi di essere in regola.
Essere privato "per ripicca" dei documenti e dell'assicurazione del motore ed essere costretti a recuperarli in porto il giorno dopo, dopo essere stati lasciati in mezzo al mare senza più la possibilità di dimostrare di essere in regola, è un abuso di potere incredibile che lascia stupefatti.
eppure sono tutte cose accadute , e che ovviamente lasciano un segno e diminuiscono drasticamente la fiducia dell'utente nel sistema e nei suoi controllori.

Ma ormai in Italia siamo abituati a queste situazioni grottesche...quasi ci abbiamo fatto il callo, e questa è la cosa più grave.....
Gianni
Saber 110
Messaggi: 501
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34267
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Gianni ha scritto:
Non so quanti anni abbiano gli altri amici del forum, ma personalmente potrei scrivere abbondantemente sugli incontri/scontri con le forze dell'ordine addette al controllo in mare.

Raramente, rarissimamente, ho incontrato persone equilibrate e ragionevoli...quasi sempre mi sono trovato davanti solo dei frustrati in divisa che sfogavano sugli utenti del mare una sorta di senso di rivalsa per qualcosa che non ho mai afferrato,forse dovuto alla divisa che indossavano e che usavano spesso con spregiudicata cattiveria.
Il tutto condito da una grossa ignoranza delle leggi e dei regolamenti che sarebbero tenuti a far rispettare, e la cosa è di una gravità assoluta.

Anni fa nelle acque di Tavolara sono stato protagonista, insieme a circa 100(cento!) altri sventurati, delle evoluzioni linguistiche condite da una ignoranza delle leggi addirittura abissale di un giovane guardamarina che imperversò per 15 giorni nell'arcipelago mietendo centinaia di verbali fasulli, inutili, errati, senza fondamento che non fecero che intasare l'Ufficio Contenzioso della C.d.P. di Olbia con una miriade di scritti difensivi ( consigliati addirittura, e stilati dal Capo del suddetto Ufficio, esasperato per la tracotante protervia di questo bellimbusto in divisa).Ovviamente tutti i verbali furono annullati....

Da allora ho sempre avuto una sana diffidenza verso i "tutori"..perchè ho sempre notato che si cercava,come obbedendo a ordini superiori tanto era la sistematicità degli eventi,di cogliere in castagna il turista appigliandosi a ogni cavillo anche miserabile, come la lunghezza della cima galleggiante attaccata alla ciambella( ho visto elevare verbali per UN METRO di cima in meno!).

Ma la cosa che veramente mi ha sempre mandato in bestia è stata quella di sentire "inventare" leggi improbabili e normative magari superate da decenni per giustificare verbali milionari distribuiti senhza scrupolo a poveri cittadini, che si ritenevano evidentemente dei babbei non in grado di controbattere le deliranti asserzioni dei graduati.

E ho sempre notato che solo da noi vige questa incredibile attitudine al dispregio delle norme elementari di educazione e buon senso che ho sempre trovato altrove.
Le leggi andrebbero sempre interpretate "cum grano salis", adattando le decisioni alla fattispecie delle situazioni che si presentano e sopratutto commisurandole al reale pericolo che certe situazioni porterebbero ai bagnanti e all'ambiente.

Il sub che porta un fucile scarico appeso al pallone, lontano da bagnanti e dalla costa NON andrebbe nemmeno avvicinato dai tutori dell'ordine, MAI.
Essere abbordato da una motovedetta della C.P. che arriva a tutto motore e ti si arresta a UN METRO è un'esperienza che non auguro a nessuno...sopratutto se si è certi di essere in regola.
Essere privato "per ripicca" dei documenti e dell'assicurazione del motore ed essere costretti a recuperarli in porto il giorno dopo, dopo essere stati lasciati in mezzo al mare senza più la possibilità di dimostrare di essere in regola, è un abuso di potere incredibile che lascia stupefatti.
eppure sono tutte cose accadute , e che ovviamente lasciano un segno e diminuiscono drasticamente la fiducia dell'utente nel sistema e nei suoi controllori.

Ma ormai in Italia siamo abituati a queste situazioni grottesche...quasi ci abbiamo fatto il callo, e questa è la cosa più grave.....


O forse questi sono i mali minori di un'Italia sempre più alla "deriva"...
papone
Mega Saber
Messaggi: 1157
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
SuperJedi 444
MediJedi 430


Asimmetriche standard
Sadomaso Fast
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34277
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
DPR 1639/68 Regolamento per l'esecuzione della L. 14 luglio 1965, n. 963, concernente la disciplina della pesca marittima.

6. Altri strumenti ed apparecchi.

Gli altri strumenti ed apparecchi da pesca si suddividono, in relazione al loro impiego, nei seguenti tipi:

1) trappole fisse o mobili. Sono trappole fisse quelle ancorate o fissate stabilmente, quali tonnare, lavorieri, mugginare e saltarelli. Sono trappole mobili quelle che vengono calate in mare per ogni singola operazione di pesca e risalpate dopo breve sosta, quali nasse, bertovelli;

2) strumenti, azionati a mano o da altra forza di propulsione, atti ad agganciare singoli esemplari di organismi marini, quali, fiocine, arpioni;

3) strumenti e apparecchi atti a strappare dal fondo marino organismi sessili o comunque annidati nel sub-strato, quali ingegni, rastrelli, raffi, pale, picconi.

art 131. Limitazioni di uso del fucile subacqueo.

È vietato tenere il fucile subacqueo in posizione di armamento se non in immersione.

deduzioni personali e sommarie: 1. il fucile da pesca è un attrezzo da pesca, non è configurabile l'abbandono dell'arma, in quanto di arma non si tratta...ed infatti non è richiesto un apposito permesso nè per coprarlo nè tantomeno per portarselo in giro.

2. e' vietato (e giustamente) averlo carico sotto al pallone.

spero di essere stato utile, un saluto a tutti.

nicolò
nicolò adavastro
Saber 90
Messaggi: 135
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34292
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Dopo la telefonata in cui mi ha detto della multa, l'ho chiamato e gli ho spigato tutto quello che voi mi avete detto e lui mi ha spiegato nel dettaglio e mi ha raccontato gli svolgimenti.
Quando l'hanno preso in questa spiaggia a 15 mt dalla costa(Totalmente in torto) lo hanno fatto salire in gommone hanno sparato boiate anche sul fatto che il pallone va tenuto lagato in cintura e blaterando su questa presunta infrazione per il fucile in boa.... Lui naturalmente si è opposto.
Alla fine gli hanno preso tutti i dati targa della macchina ecc ecc ma non gli hanno rilasciato un verbale fisicamente dicendogli di contattarli il girno dopo per inviare i documenti via fax o mail.
Oggi mi ha detto che forse gli riducono la multa.....
Vi tengo in formati
Mac
Saber 110
Messaggi: 832
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
MINI JEDI
SABER 90
SABER 110
MEGA SABER 4
PALE ASSIMM.PROF
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34297
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Ci sono un sacco di situazioni differenti. Una sanzione come quella di cui si parla non mi farebbe dormire alla notte. Poco tempo fa, durante un controllo il mio rientro dopo una battuta di pesca, parlavo con uno della Capitaneria (non so bene chi fosse, dato che era in borghese) e facevo presente che un pescatore che vorrebbe farsi una pescata certo di essere nel giusto dovrebbe pescare in condizioni impossibili e citavo le annose questioni della balnezione, orari, distanza, etc. etc)
La persona in questione mi è sembrata sincera e corretta e conveniva con me in merito a diversi aspetti.
Tuttavia spesso, troppo spesso assisto a situazioni in cui dei pescasub scellerati entrano in acqua col fucile e pescano in mezzo alla gente. Ieri sera ero con il mio bimbo a farmi tranquillamante un bagno e un tipo armato di fucile, senza boa, mi è passato avanti e indietro fino a convincermi che era ora di uscire. Credetemi, da come pinneggiava si capiva che non era molto esperto e la cosa mi ha fatto paura.
Sarebbe bello poter contare su un controllore che comunque limita questi comportamenti e insegna le regole. Io per quanto possibile cerco di non trovarmi in situazioni di questo tipo.
Non è detto comunque che non mi ritrovi con un bel verbale.......

Massima attenzione alla sicurezza e boa sempre!!!!!!
alezan
Mini Jedi
Messaggi: 50
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 80 n.8
Sadomaso

La fortuna viene dormendo, e chi si alza presto le taglia la strada. (Achille Campanile)
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34325
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Il fucile subacqueo di "arma" ha solo il nome...E' un attrezzo da pesca e come tale considerato dalla legislazione vigente. Ho avuto da dire con la polizia portuale perché per le norme di sicurezza nei porti, all'imbarco sul traghetto volevano farmi denunciare i fucili che trasportavo (addirittura consegnarli al capitano del traghetto).
Come scritto da Gianni e dispiace doverlo ammettere, gli ufficiali e i militi di CP sono nella magior parte, ignoranti delle leggi vigenti, non parliamo dei limiti e dei regolamenti dei parchi marini o AMP...
Ai verbali opponetevi sempre! Non pagate! fate ricorso presentando gli "scritti difensivi"
Dopo una vita passata in mare, da quando mi sono imposto questo comportamento, non ho pagato alcuna sanzione perché o l'azione non ha avuto seguito dopo gli scritti difensivi, o il giudice mi ha dato ragione.
Recentemente mi hanno fatto un controllo a terra del pescato e mi hanno chiesto anche di salire a bordo del mezzo nautico, non avrebbero potuto farlo!!! Io ovviamente non l'ho negato ma è stato un abuso, si può fare solo su autorizzazione di un magistrato e rientra nelle perquisizioni che devono avere valide ragioni (solo il magistrato le può autorizzare).
Noi pescatori subacquei subiamo regolarmente degli abusi da parte delle forze dell'ordine, sia nell'accosto al pallone e al sub : si devono fermare a più di 100 esercitare il richiamo acustico e far avvicinare il sub a nuoto.
Consiglio sempre, in questi casi, di rivolgersi a un buon avvocato competente in questioni di mare e di pesca. Lo so è un costo e a volte si preferisce pagare ma è una soccombenza psicologica sbagliata e diseducativa soprattutto per gli altri che capiteranno nelle vostre situazioni , ricordatevi: punirne uno per colpirne cento
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 14/07/2011 09:11 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34329
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Parole sante, Giorgio!

A volte capita di vedere motovedette che si precipitano addosso al sub fino ad arrivargli addosso con fragore...come una banda di bulli di periferia che adocchia il ragazzetto solo da molestare!

La regola è semplice, come dice Giorgio:

NON firmare MAI il verbale, contestarlo sempre e comunque.

Anche nel caso citato dall'amico direi che essere trovato a 15 metri dalla spiaggia NON E' di per sè un'infrazione se la spiaggia fosse deserta..oppure non lo dovrebbe essere dal momento in cui, partendo da terra, devo necessariamente transitare in un tratto di mare in cui poi non potrei pescare...se no che dovrei fare? affittare per forza un mezzo nautico? Come pretendeva un solerte graduato di C.P. qualche anno fa, sbandierando quella famosa norma sbagliata da cui si evinceva che per esercitare la pesca subacquea bisognava possedere un mezzo nautico?
Per fortuna avevo la fotocopia( plastificata , che insieme ad altre conservavo in una borsa stagna attaccata alla plancetta..)del "chiarimento" uscito in seguito e derimente della questione grottesca che si era innescata!
E il tizio mi chiese di fargliene avere una copia!!!

Siamo fatti così...abituati ad essere sottoposti ad abusi continui e nonostante questo a dover mostrare rispetto verso personaggi che sarebbe imbarazzante definire tutori dell'ordine, dal momento che ignorano completamente la materia di cui dovrebbero essere garanti...

Sul fucile subacqueo inteso a sproposito come "arma" e quindi rientrante in una fattispecie del tutto impropria per la sua funzione e sopratutto per il modo in cui viene commercializzato e acquistato( anche nei supermercati!)direi che tanti di noi potrebbero testimoniare episodi allucinanti e mortificanti di incomprensione con la "legge"..

Dal canto mio, posso dire di essere un estremista, con delle idee che inevitabilmente mi porterebbero a discutere con i tutori dell'ordine quasi sempre, ma cerco sempre di fare il bravo cittadino e preferisco cercare un accordo con loro, a costo di perdere la giornata di pesca.
Come accadde un paio di anni fa quando venni avvicinato in modo teatrale e incivile dalla C.P. che mi abbordò al largo di porto Vitello( regolarmente segnalato dalla boa con bandierona), in cui contestarono la mia "eccessiva lontananza dalla costa"( !!)e per la quale si preparavano ad elevare un verbale succulento...
Avrei potuto discutere con loro circa l'assurdità della loro presunta ragione, e dichiarare che non intendevo ascoltare ragioni e sarei potuto passare ad una semplice e sacrosanta denuncia alla magistratura per l'evidente abuso che stavano commettendo....ma preferii mediare e assicurare a lorsignori che , mi scusassero, ma non sapevo di essere nel torto e che avrei immediatamente sospeso la mia azione di pesca.
Sentendo questo tono contrito si gonfiarono come tacchini magnanimi e con un gesto regale mi permisero di andare via senza verbale..tutti contenti di avermi impartito la "loro" lezione.

Non capendo che "quel" verbale, se elevato, avrebbe loro causato giornate amarissime e una bella causa di risarcimento, condita da una denuncia all'autorità per comportamento scorretto e fuori legge.

Ma quella volta preferii abbozzare e uscire dall'acqua senza incazzarmi...
Gianni
Saber 110
Messaggi: 501
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#34394
Re: SANZIONI PESCA SUB 12 Anni, 10 Mesi fa  
Sul risarcimento caro Gianni ho dei dubbi, fra gli utenti abbiamo degli avvocati che potranno approfondire il concetto: non c'è la responsabilità riconosciuta da parte del pubblico ufficiale che sbaglia a comminarti un verbale, dimostrare l'abuso è difficile... E' quello che potuto verificare io: il giudice anche se riconosce l'errore delle forze dell'ordine non punisce il pubblico ufficiale , come un medico non denuncia gli errori di un altro medico...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10048
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 15/07/2011 09:55 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1234
Moderatori: Giospyren