Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

La preparazione inizia dal giorno prima
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1234
ARGOMENTO: La preparazione inizia dal giorno prima
#50009
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
perdonate l'intervento, ma nessuno a tenuto in considerazione l'importanza del ph . Il livello di acidità del sangue è influenzato da molteplici fattori , capacità tampone, età, attività sportiva e alimentazione, preparazione fisica. E' fondamentale per un apneista affrontare una sessione di apnea cercando di evitare situazioni di acidità eccessiva. Per esempio periodi dietetici con bassi livelli di carboidrati o solo proteici, attività sportive troppo vicine all'uscita in mare o appunto assunzione di cibi troppo acidificanti.
Quando nuotiamo produciamo acido lattico, che in parte deve essere smaltito con la respirazione, limitando i nostri tempi di apnea. Alimenti come frutta e verdura e aiutano a mantenere livelli di acidità corretti. Io personalmente preparo e comincio a bere almeno uno o due giorni prima una bevanda che comprende naturalmente acqua, bicarbonato di calcio (diverso da quello di sodio), citrato di potassio e citrato di magnesio. Non farò nomi per non pubblicizzare un marchio piuttosto che un'altro. Questo dovrebbe permettere di normalizzare eventuali squilibri. Non sarà certo una bibita a farvi scendere a 40 mt., ma magari smaltirete meglio l'acido lattico dopo una vigorosa pinneggiata o evitere fastidiosi crampi. Per quanto riguarda il catabolismo, interrompere il digiuno notturno con una fonte di zuccheri, un tè (deteinato) con qualche fetta biscottata integrale dovrebbe bastare.
(Questi sono solo consigli, patologie o intolleranze cambiano tutto)
Ora qualche medico o biologo mi cazzierà.....
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 20/07/2012 10:20 Da alex@universo.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50021
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
alex@universo ha scritto:

Quando nuotiamo produciamo acido lattico, che in parte deve essere smaltito con la respirazione, limitando i nostri tempi di apnea.


ciao,
da quello che ricrdo dei miei studi di fisiologia non è proprio così...
l'acido lattico(lattato) è un processo che si attiva in asenza di O2,ovvero quando nn è possibile ricavare energia dal piruvato attraverso il ciclo di krebs.
per contrastare questo processo bisogna iperventilare,ma iperentilare nell'apnea nn va affatto bene .
molto probabilmente ciò che ho scritto è parzalmente o totalmente inesatto,ma direi che la produzione di lattato non è influenzata dal pHdei cibi ingeriti.se poi parliamo di acidità di stomaco concordo in pieno con te,purtroppo lo stare a testa in giù provoca spesso reflusso gastrico.

passo la palla ai più espertistudio biologia cellulare e molecolare ,ma devo ancora dare fisiologia e biochimica
Jonnykannuccia
Saber 100
Messaggi: 288
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Medijedi 198
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50022
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
infatti, la produzione di acido lattico è una fenomeno puramente anaerobico. l'acido lattico diviene acido carbonico che appunto deve essere smaltito con l'iperventilazione, proprio perché i tassi di co2 si alzano troppo. Per questo dico che è negativa per l'apneista. un ambiente più alcalino dovrebbe aiutare a limitare la cosa.
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50023
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
Boh non so quanto questo sia influenzato dal pH sanguigno. Non ci ho mai pensato parola ai più esperti
Jonnykannuccia
Saber 100
Messaggi: 288
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Medijedi 198
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50024
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
non confondere cibi acidi con cibi acidificanti.
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50025
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
Guardate che il fatto di praticare uno sport in carenza o in assenza di ossigeno non e' sufficiente a far definire la pescasub uno sport anaereobico,tutt'altro.
La stessa disciplina sportiva puo' essere completamente aerobica o anaerobica in relazione all'impegno cardiovascolare che vi viene profuso.
Classicamente la pescasub viene praticata a livelli di frequenza cardiaca relativamente bassi e non credo che sia facile superare la soglia anaerobica(dato soggettivo e incostante,poiche' varia con il variare del grado di allenamento),o meglio a me non e' mai capitato,e conseguentemente andare in "lattico".
Del resto anche chi pratica sport di endurance,quindi classicamente aerobici, conosce bene la classica sensazione che si manifesta quando,in occasione di allenamenti particolari o di gare impegnative si' e' costretti a lavorare su frequenze cardiache elevate:dolori muscolari che si protraggono anche dopo ore o giorni:non riusciamo a smaltire l'ac. lattico prodotto che si accumula nei muscoli.
Francamente non ho mai sentito di pescatori con sintomi di questo tipo!
Personalmente penso che l'unico modo per contrastare l'acidosi lattica sia quello di allenarsi con criterio e spostare un po' piu' in la la propria soglia anaerobica,ovvero il valore di fc oltre il quale produciamo piu' ac. lattico di quello che riusciamo a smaltire.

Ciao Fabrizio
Doctor
Super Jedi
Messaggi: 349
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50027
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
he, he, mi sà che stiamo andando in un campo minato.....nessuno a mai detto che l'apnea sia un'attività anaerobica perché non si respira. Certo è che una pinneggiata vigorosa magari contro corrente è inevitabile che produca scarti metabolici quali l'acido lattico, che smaltirai in tempi più o meno brevi in funzione della tua capacità tampone. Capacità che migliora con allenamenti specifici. Se però tutto avviene in un sistema già tendente all'acido, il tamponare risulta diciamo meno agevolato. Il discorso è ottimizzare un sistema. Se magri devi fare un trasferimento a nuoto, magari con un po' di mare, spingi un po' di più, ti ritrovi in affanno e un bel crampo, risultato hai finito di pescare in sicurezza.

Per quanto riguarda i dolori muscolari protratti per giorni ti assicuro che non sono dovuti all'acido lattico accumulato.
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50028
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 20/07/2012 18:30 Da alex@universo.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50030
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
Effettivamente l'argomento e' interessante ma di non semplice trattazione.Devo darti ragione sul fatto che i dolori muscolari persistenti sono dovuti prevalentemente a rabdomiolisi e non direttamente all'accumulo di ac. lattico,che ,in soggetti allenati viene rimosso dal circolo in poche ore;tuttavia,ad "occhiometro" se faccio lavorare i miei muscoli persistentemente in presenza di elevati valori di acido lattico e mi faccio un dosaggio del CPK credo che venga abbastanza alto......e quindi un ruolo non del tutto marginale potrebbe averlo.
In medicina circa l'uso di bicarbonati per contrastare l'acidosi le linee guida sono abbastanza univoche (peraltro sono diabetologo e mi capita con una certa frequenza di vedere pazienti in chetoacidosi):vi si ricorre solo se l'acidosi e' marcata (ph 7.1 o meno) e puo' precipitare o una situazione di scompenso cardiovascolare oppure ostacolare la ripresa di coscienza di un soggetto con alterazioni piu' o meno marcate dello stato di vigilanza.I cardini della terapia sono nell'ordine la reidratazione e la correzione degli squilibri elettrolitici e della glicemia.Solo in ultima istanza si esegue la correzione del PH con bicarbonato e solo se ricorrono le condizioni precedenti.

In conclusione credo che l'assunzione di una soluzione come quella che hai descritto non faccia di certo male ma ho dei dubbi che possa avere un effetto positivo significativo sulle prestazioni.
Sono altresì convinto che l'unico modo per migliorare in qualsiasi attivita' sportiva sia un serio programma di allenamento fisico.Nel caso della pesca sub,in cui la tattica rappresenta un aspetto fondamentale, ritengo poi irrinunciabile un approccio molto critico al nostro operato in acqua con un'attenta analisi delle situazioni che hanno portato alla cattura di un pesce e soprattutto alla sua perdita.Personalmente sono molto severo con me stesso e,per esempio,se sbaglio un pesce non penso mai alla sfortuna ma cerco di capire dove ho sbagliato.Dopo 35 anni di pesca devo dire che sono un po' migliorato...

PS:Oltre a pescare pratico livelli abbastanza elevati ciclismo e podismo da una una vita e in piu' di un'occasione mi sono fatto trascinare dall' "entusiasmo" finendo per pagare tale leggerezza con crisi clamorose.Fino a quando stiamo correndo a piedi o pedalando non si fanno grossi danni,se non al nostro orgoglio tuttavia in acqua o meglio a pesca non mi sogno nemmeno lontanamente di tirare troppo un apnea,accellerare un recupero o andare in affanno per contrastare una corrente sostenuta.Rischiamo di pagare un prezzo davvero troppo elevato!

In conclusione mangiate e bevete quello che vi pare (senza eccedere!) ma PESCATE IN SICUREZZA.

Ciao Fabrizio
Doctor
Super Jedi
Messaggi: 349
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#50035
Re: La preparazione inizia dal giorno prima 11 Anni, 11 Mesi fa  
Gentile Fabrizio, sono lieto di conoscerti.
Non sono un medico, ma alleno atleti e non da almeno 15 anni. Sono assolutamente d'accordo con te sulla serietà e la disciplina che bisogna avere per svolgere l'attività di apnea/caccia subacquea. Certamente non affiderei mai la mia vita ad un integratore di bicarbonati, he he.
Mi alleno costantemente tutto l'anno, nuoto, corsa, pesi, esercizi di acquaticità.
Solo apneisti che svolgono questa attività in maniera costante tutto l'anno, hanno la sensibilità di dire quando un'apnea è finita ed è tempo di risalire, e a volte neanche loro.
La maggior parte di noi frequenta il mare solo d'estate, bisogna allenarsi seriamente tutto l'anno, non per raggiungere quote da sommergibile, ma almeno per uscire in sicurezza. Sono fermamente convinto (e da medico/atleta mi darai ragione) che l'alimentazione è parte fondamentale di una prestazione sportiva, e l'apnea lo è. Personalmente preparo una giornata in mare come quando preparo una gara.
Gli agenti tampone sono tutt'oggi al centro degli interessi nell'integrazione sportiva, ti invito a provare sul campo quando esci in bici o correndo. Consideriamo in oltre il fatto che la vasocostrizione indotta dalle immersioni limita lo smaltimento di acido lattico, ed ecco che non ti troverai in affanno, ma i tempi di apnea saranno certamente più brevi.
Chiaramente dobbiamo cogliere l'aspetto ludico di questa disciplina, un pesce non varrà mai la nostra pellaccia, ma gli incidenti accadono comunque e personalmente faccio di tutto per limitare anche solo dello 0,01% gli inconvenienti.

Mi ha fatto veramente piacere questo scambio di idee.
A presto, magari il acqua!
alex@universo
Sado Maso
Messaggi: 15
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1234
Moderatori: Giospyren