Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Pesca in Qatar
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: Pesca in Qatar
*
#88665
Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  
Ciao a tutti, come suggerito dal Maestro scrivo a proposito delle tecniche di pesca e prede presenti in Qatar dove vivo per lavoro da 13 anni. Ci sono alcune differenze rispetto alla pesca in Mediterraneo. Io sono sardo e ho sempre pescato con acqua mediamente limpida e con pesci diffidenti e di taglia non grande salvo casi sporadici di ricciole o cernie. In Qatar l’acqua è sempre torbida, a volte con visibilità prossima allo 0 e nelle giornate buone di circa 7-8 metri. Molta corrente e fondale in prevalenza sabbioso con alcune zone di roccia e alcuni relitti. Come sempre succede su fondali omogenei, ogni struttura funge da punto di aggregazione. Conoscere la posizione di un relitto o di una zona isolata di rocce garantisce qualche cattura. I pesci sono in media di mole più importante, diciamo che la taglia comune va dai 2 ai 3 kg. La pesca che pratico più spesso e’ l’aspetto sui relitti. Fondale non troppo impegnativo che in media va dai 15 ai 20 metri. E’ un mare prevalentemente poco profondo e il relitto più profondo che frequento ha la base a 25 metri. Si scende senza vedere il fondo sapendo che sarà visibile dopo buona parte della discesa. Non è piacevole ma quando si vede il fondo o il relitto e ci si apposta per un aspetto e’ raro non vedere qualche bel pesce che ci gira intorno. Uso fucili Rob Allen con doppio elastico da 16 ( come molti fanno nel Continente africano e in Medio Oriente ) e la misura che uso di più è il 120 che è perfetto per l’aspetto a pesci che a volte passano i 10 kg. Sono fucili potenti ma hanno un rinculo abbastanza forte e bisogna farci la mano. Altra tecnica che adotto e’ l’agguato sul fondo nelle zone di roccia. Molto proficuo per i saraghi locali ( molto belli con colore argento e pinne gialle ) e le cernie. Per quella pesca uso un 90 e a volte un vecchio oleopneumatico Sten della mares che ho portato quando sono venuto a vivere qui. Le aste sempre da 7,5 aletta sotto. I posti di pesca sono in genere lontani dalla costa, il più vicino è a 25 miglia e il più lontano a 52. Ci vuole una barca veloce e affidabile. I pesci sono meno smaliziati che in Mediterraneo e soprattutto le cernie e i carangidi sono piuttosto ingenui. Motivo per limitare le catture anche se qui non ci sono regole a proposito della quantità massima giornaliera. La mia preda preferita è il King Fish o Spanish Mackerel. Un predatore molto aggressivo che raggiunge un peso anche superiore ai 25-30 kg in queste acque. Il più grosso che ho preso pesava 21 kg. Hanno denti taglienti e bisogna stare attenti a evitare la zona della bocca quando lo recuperiamo. Si prendono facendo aspetti sul fondo o a mezz’acqua e se facciamo le cose per bene arrivano a distanza di tiro abbastanza lentamente. Si cerca di colpirli a mezzo corpo alla giunzione delle due pinne anale e dorsale, punto più tenace e che tiene bene. Hanno carni bianche morbide e a volte riescono a liberarsi se il tiro colpisce parti periferiche. Il mulinello e’ d’obbligo. Molto divertenti anche i carangidi che si prendono alla stessa maniera ma sono più facilmente avvicinabili. Si muovono in branchi più numerosi e sono più curiosi. Altro pesce molto bello ma molto più raro e’ il Cobia. Ama stare vicino ai relitti e si pesca all’aspetto o in caduta. Reazione potentissima e combatte sino alla fine. Molto buono da mangiare. I barracuda sono molto più grandi di quelli del Mediterraneo e quando ci si immerge tendono a girare intorno al Pescasub. Cattura scontata, si sceglie quello che ci piace di più e si cattura senza storia. Sono pesci che prendo solo quando ho molti amici a cena e piace a tutti. Ottimo anche fatto a cheviche….marinato con il lime, cipolla, pomodoro e pepe nero. Per ultimare, le tecniche di pesca sono molto simili a quelle che adottiamo in mediterraneo, poca o nulla pesca in tana ( esclusivamente per le cernie che non si riesce a prendere all’agguato ). Quando la corrente è forte si pesca in deriva con barca che ci segue e dotata di ancora galleggiante. Serve un amico che rimanga a bordo pronto a raggiungerci per riportarci a monte e ricominciare la strisciata. Non si può nuotare contro corrente perché saremmo esausti dopo 30’. Se la corrente ci dà tregua e’ tutto più bello. Acqua prevalentemente più calda che da noi in Italia e in piena estate e’ quasi insopportabilmente calda tanto da usare maglia in lycra al posto della muta. Anche i pesci ne risentono e scarseggiano. Penso di spostino più al largo, in zone più profonde e meno calde. Torno in Sardegna ogni mese per pochi giorni e compatibilmente con le esigenze della famiglia e manutenzioni domestiche varie cerco di fare qualche uscita a pesca anche lì. Ora sono un orgoglioso possessore di un Saber 90 e non vedo l’ora di provarlo. Ho iniziato a leggere il forum e ho trovato molte informazioni interessanti. Molto bello e bella comunità di appassionati.
Vi ringrazio per l’accoglienza e magari la prossima volta scriverò qualcosa sulla pesca nel blu che pratico nella costa orientale dell’Africa ( Zanzibar e Mozambico ).

A presto
Mescal
Mini Jedi
Messaggi: 49
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Mescal
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88668
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  
King Fish [img]https://www.dapiran.it/web1.5/images/fbfiles/images/IMG_8761.jpeg[/img]
Mescal
Mini Jedi
Messaggi: 49
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Mescal
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88675
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  
Stefano ottima descrizione tecnica, per la foto non riesci a comprimerla?
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10060
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88678
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  
L’ho compressa come le altre ma non la carica. Domani riprovo.
Mescal
Mini Jedi
Messaggi: 49
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Mescal
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88679
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  


Stefano per il Qatar fai una pensata al Megasaber3 115 e ti dimentichi del rinculo
underwater_
Mega Saber
Messaggi: 1596
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 03/05/2024 23:36 Da underwater_.
Per mar non ci son taverne
Braccia rubate alla pesca subacquea!
Affetto da male dell'oca cronico
Del senno di poi ... son vuoti i cavetti!
Meno pippe mentali e più pesca reale!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88680
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 2 Settimane fa  
Grazie del suggerimento, ci penso di sicuro
Mescal
Mini Jedi
Messaggi: 49
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Mescal
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88683
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 1 Settimana fa  
Molto interessante quello che hai scritto sul mondo marino in Qatar. Qui da noi, nell'Adriatico in particolare, le condizioni sono diverse e magari è anche molto più sfruttato. Tra pesca professionale, più o meno legale, cannisti, pescasub, pescatori di frodo di datteri, ricci e quant'altro alla fine un pesce decente per sopravvivere se la deve sudare.
Ciao.
Vincenzo
vicevale
Mini Jedi
Messaggi: 71
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88686
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 1 Settimana fa  
Grazie Vincenzo, sicuramente è un mondo diverso. Prendere quei pesci in Qatar e’ molto più semplice che prendere pesci più piccoli nel Mediterraneo. Ho fatto belle pescate in Sardegna quando ero più giovane ma oggi fare carniere e’ molto più difficile. Per contro, ciò che la Natura ci offre in Mediterraneo dal punto di vista visivo e olfattivo non ha eguali. Non vedo l’ora di tornare a vivere in Patria e sudarmi i pesci per la cena
Mescal
Mini Jedi
Messaggi: 49
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Mescal
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88690
Re: Pesca in Qatar 1 Mese, 1 Settimana fa  
Bella la descrizione delle tecniche e molto belle anche le prede!
Grazie di portare in questa comunità anche l'esperienza di altri luoghi e culture di pesca!

MarcePut
Mini Jedi
Messaggi: 44
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren