Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze.
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze.
#87878
Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 4 Settimane fa  
Lo dico subito così mi tolgo il pensiero ed il sassolino dalla scarpa. So che susciterò con tutta probabilità un vespaio, che creerò fastidio come minimo ma... questo è il mio pensiero ed è ciò per cui mi viene un magone ogni volta che metto la testa sott'acqua.
Basta guardare la quantità di video presenti su youtube per rendersi conto di un fatto evidente: il pesce è sempre (preoccupantemente) più rado, gli esemplari di taglia importante quasi inesistenti se non a quote davvero impegnative. E' evidente che l'impatto che noi generiamo sul pesce è, a sua volta, importante, inutile nasconderselo. Il moltiplicarsi di pescapneisti capaci di insidiare cernie e dentici a 30. 35, 40 ed anche oltre metri di profondità, sta progressivamente spingendo tali pesci sempre più a fondo. Ma sarebbe un aspetto sul quale potrei sorvolare se non ce ne fossero altri che non voglio accettare.
Ancora per il discorso legato alla profondità, si assiste ad una sempre maggior invadenza della tecnologia: la ricerca dei siti, degli hotspot, con i nuovi ecoscandagli altamente performanti, il rilevamento degli stessi pesci semplicemente seguendo il monitor, ha sostituito la vecchia ricerca fatta di faticose planate a mezz'acqua. Poi, una volta individuato il pesce, si vede sempre più spesso l'uso della zavorra mobile che facilita (e di molto) il tuffo impegnativo. Lo dico? Si, lo dico: non sono assolutamente favorevole a tutto ciò e penso che, a continuare così, per quasi tutti noi il mare diverrà presto un deserto. Per me è necessario tornare ad un approccio più poetico, romantico, cavalleresco. Insomma, spero di essermi fatto capire. Penso che l'uso di ecoscandagli, di quei (addirittura) diabolici motorini capaci di tenere il gommone fisso sulla verticale della tana o del ciglio interessante, i tuffi in variabile ecc ecc, debba essere limitato al massimo: Non con regole imposte ma solo con una nostra nuova moralità, con un cambio di paradigma insomma. Perchè non tornare ad un approccio più cavalleresco, dove conti la qualità dell'azione di caccia più che il numero e/o il peso del pescato? D'altronde noi non siamo professionisti, non dobbiamo vendere il pesce (almeno spero) e possiamo rinunciare anche a sforare nel peso totale (e questo accade spesso e volentieri) delle prede. Sbaglio? E per favore, non raccontiamoci che il cianciolo devasta più di noi tutti messi assieme; queste cose le sappiamo benissimo ma sta anche noi ben "seminare", cercando di preservare al meglio il Mare che è, in definitiva, l'amore della nostra vita.
PS: giusto ieri ho visto un nuovo video di un notissimo apneista/pescasub (bravissimo) che esibisce con leggerezza il suo pescato di una giornata: un dotto, un dentice sui 3 kg, una serie di ricciole tutte nei dintorni dei tre chili ecc.... Ho scritto qualcosina pure a lui perché questo è per me INACCETTABILE, va a danno e detrimento di un'intera categoria, anche di un anziano (e mezzo imbranato) appassionato come me, che si danna l'anima tra zaini in spalla pesantissimi, cervicalgie e dolorini diffusi, acufeni come compagni di vita ecc, al solo scopo di passare 2/3 ore in mare a cercar di prendere un bel sarago, un barracuda, magari un'orata e invece riesce a vedere quasi il nulla, deve pensare a scansare eliche per poi venir pure additato come uno sterminatore del mare irrispettoso delle leggi.
E torno con i ricordi a cos'era quel mio mare qualche decennio fa... e ci sto male, ci sto molto male...
Osvi.
osvaldo
Saber 90
Messaggi: 91
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 26/09/2023 09:05 Da osvaldo.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87887
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Osvaldo sono pienamente d'accordo con te.... Ma credo che ormai la situazione sia irreversibile...un Caro saluto
TonyM3
Mega Saber
Messaggi: 1268
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
[/size][/color]
SABER 80/7.5
SABER SLIM 90/7. 5
JEDI 106 COBRA
SADOMASO
PINNE STANDARD
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87889
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Osvaldo sei caduto in una depressione venatoria!
I topic postati da altri utenti dimostrano che si può ancora catturare il pesce per la cena!
Certamente la situazione è cambiata rispetto a una decina di anni fa e bisogna farsene una ragione; non si può attribuire la colpa a chi pesca in profondità con la tecnica dello sganciamento.
L'etica nella pesca subacquea non è stata mai di moda e non lo sarà nel futuro perché ogni pescatore stabilisce le sue regole di comportamento venatorio e non abbiamo un <Papa> della pesca subacquea che stabilisce delle regole universali. Abbiamo le leggi dello Stato Italiano e solo a queste dobbiamo far riferimento.
Il destino dei pesci nel mare lo conosciamo in anticipo: non migliorerà nel futuro. Mettiti l'anima in pace caro Osvaldo ...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87893
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
No no, niente depressione Giorgio
So che la situazione non andrà a migliorare e che ciò che è stato non sarà più, purtroppo me ne sono già fatto una ragione. Però certi video, dove si esibisce palesemente un pescato ben oltre il legcito delle attuali leggi italiane, non si può accettare. Poi ognuno quando è solo si comporta secondo la propria coscienza ma senza esibirlo addirittura con dei video che TUTTI possono vedere. Che si possa pescare per la propria alimentazione non v'è dubbio, nemmeno a me il pesce di scorta non manca anzi, quest'anno ho pescato benone per le mie esigenze.
osvaldo
Saber 90
Messaggi: 91
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87894
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Sull'aspetto della esibizione gratuita di un pescato fuori legge sono d'accordo : danneggia l'immagine del pescatore subacqueo!
Le forze di Polizia del mare però in incognito frequentano i social e prendono nota delle violazioni delle leggi, dalle foto spesso si risale al colpevole ...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87895
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Osvaldo siamo arrivati a questo punto per la rarefazione delle prede,la rarefazione delle prede è operata dalla pesca industriale 30 anni fà c'erano i ciancioli con elicottero? Giusto per farti un esempio
Mela
il torbido non fà paura!
Mega Saber
Messaggi: 1228
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Sesso: Maschio Compleanno: 02/10
Dapirania


Team MILFsub


IL MARE TI CONSERVA CIò CHE SEI STATO BRAVO A GUADAGNARTI!!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87896
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Osvaldo capisco il tuo discorso, ma dato che il pesce è rarefatto e inabissato, si è costretti ad andare a certe quote se si vuole pescare come si deve! D’accordissimo anch’io che molti soggetti su YouTube danneggiano la nostra immagine, ma non siamo noi pescatori subacquei la causa della mancanza di pesce
Alfredo90
Saber 110
Messaggi: 568
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 70/7.5 n. 37
Saber 80/7.5 n. 8
Saber 90/7.5 n. 22
Saber 100/7.5 n. 6
Mega Saber 3 n. 60
Archetto propulsore
Slot Prof
Sadomaso fast
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87897
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Buonasera a tutti, quando ho letto l'intervento di Osvaldo, che non conosco, ma ringrazio, ho pensato che era l'ora che qualcuno esternasse delle perplessità, che condivido pienamente, su questa moda degli ultimi anni della pesca in assetto variabile, perchè di questo si tratta.
In pratica il "pescatore" viene sparato a batimetriche dai 40 ai 50 metri con zavorre molto pesanti per tornare su tipo tappo di spumante al momento del botto, grazie all'indossamento di mute molto spesse, per affrontare l'acqua fredda a quelle quote.
Invito tutti a dare un occhio al canale YT della FIPIA dove uno come Nicola Riolo, senza mezzi termini definisce questa pesca come "dopata", sempre sul medesimo canale c'è una importante intervista al dott. Di Donato (specializzato in medicina subacquea) che sostanzialmente afferma che non vi è alcun protocollo standardizzato per questo tipo di pesca e il rischio di taravana è dietro l'angolo (vedi Puretti) o peggio ancora la morte (vedi De Silvestri).
Il mio modestissimo parere è che questo tipo di pesca non la condivido, per me non è pesca, poichè si va a rompere i coglioni a cernie assolutamente tranquille, sparandogli con dei cannoni (canova/alemanni et similia) che costano un occhio della testa, che guarda caso sono anche sponsorizzati negli stessi video.
In tuttà onestà, vorrei capire chi oggi va a spendere 1800/2000 € per un fucile, mah!
Il tutto contornato ovviamente da una ricca tecnologia, ecoscandagli che costano più del gommone, il motoretto da mettere a prua per mantenere il punto, ecc.
Secondo il mio modestissimo parere qui di venatorio non c'è nulla, c'è si un gesto atletico, verso il quale mi inchino e di cui non sono capace, ma è molto più venatoria una pescata da 0-10 metri dove occorre tecnica, mimetismo, richiami, tiri al volo, che andare a rompere i maroni a cernie ( e sempre quelle sono!) che se ne stanno tranquille a 40 mt.
Francamente non sò se la pesca industriale sia proprio, fino in fondo, responsabile del depauperamento di pesci stanziali come la cernia.
Qualche banco di pesce l'ho visto e grandi cernie in esposizione non le ho mai trovate.
Mi lascia perplesso il fatto che quando questi video vengono postati o sull'unico altro forum presente qui in Italia, o su canali YT tutti a fare applausi e nessuno che si ponesse delle domande.
Quando le cernie spariranno dalle batimetriche dai 40 ai 50 che ci inventiamo? Quando i cannoni non spareranno più sufficentemente a distanza per pesci sempre più lontani che facciamo?
Qui non è un problema di legge (stendiamo un velo pietoso su quanti postano pescate illegali senza che uno alzi un dito), le leggi ci sono, solo che i controllori non controllano, e quando hai il congelatore pieno è l'ora di dire stop, salvo che non ci siano altri fini.....
Il problema qui è sqisitamente etico, né più e né meno
Gabriele73
Saber 100
Messaggi: 204
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87898
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Mela ha scritto:
Osvaldo siamo arrivati a questo punto per la rarefazione delle prede,la rarefazione delle prede è operata dalla pesca industriale 30 anni fà c'erano i ciancioli con elicottero? Giusto per farti un esempio

Infatti ho scritto che sono conscio di questo e del fatto che noi siamo, al confronto, minimamente impattanti. Tuttavia anche noi dobbiamo essere maggiormente responsabili: i "carnieroni" esibiti e fuori legge non ci fanno buona pubblicità. Le catture sempre più profonde, le diavolerie tecnologiche non aiutano. I pesci di difendono sprofondando sempre più e rendendo il tutto maggiormente complicato e alla portata di pochi. Ragazzi, questo è solo il mio pensiero, non è detto che sia giusto o che tutti lo approvino però, a continuare così, anche una bella pescata rilassante tra qualche tempo ce la potremo dimenticare. Spero di sbagliarmi ovviamente.
osvaldo
Saber 90
Messaggi: 91
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#87899
Re: Dove va la P.i.A.? Nuove tecniche, nuove tendenze. 9 Mesi, 3 Settimane fa  
Gabriele73 ha scritto:
Buonasera a tutti, quando ho letto l'intervento di Osvaldo, che non conosco, ma ringrazio, ho pensato che era l'ora che qualcuno esternasse delle perplessità, che condivido pienamente, su questa moda degli ultimi anni della pesca in assetto variabile, perchè di questo si tratta.
In pratica il "pescatore" viene sparato a batimetriche dai 40 ai 50 metri con zavorre molto pesanti per tornare su tipo tappo di spumante al momento del botto, grazie all'indossamento di mute molto spesse, per affrontare l'acqua fredda a quelle quote.
Invito tutti a dare un occhio al canale YT della FIPIA dove uno come Nicola Riolo, senza mezzi termini definisce questa pesca come "dopata", sempre sul medesimo canale c'è una importante intervista al dott. Di Donato (specializzato in medicina subacquea) che sostanzialmente afferma che non vi è alcun protocollo standardizzato per questo tipo di pesca e il rischio di taravana è dietro l'angolo (vedi Puretti) o peggio ancora la morte (vedi De Silvestri).
Il mio modestissimo parere è che questo tipo di pesca non la condivido, per me non è pesca, poichè si va a rompere i coglioni a cernie assolutamente tranquille, sparandogli con dei cannoni (canova/alemanni et similia) che costano un occhio della testa, che guarda caso sono anche sponsorizzati negli stessi video.
In tuttà onestà, vorrei capire chi oggi va a spendere 1800/2000 € per un fucile, mah!
Il tutto contornato ovviamente da una ricca tecnologia, ecoscandagli che costano più del gommone, il motoretto da mettere a prua per mantenere il punto, ecc.
Secondo il mio modestissimo parere qui di venatorio non c'è nulla, c'è si un gesto atletico, verso il quale mi inchino e di cui non sono capace, ma è molto più venatoria una pescata da 0-10 metri dove occorre tecnica, mimetismo, richiami, tiri al volo, che andare a rompere i maroni a cernie ( e sempre quelle sono!) che se ne stanno tranquille a 40 mt.
Francamente non sò se la pesca industriale sia proprio, fino in fondo, responsabile del depauperamento di pesci stanziali come la cernia.
Qualche banco di pesce l'ho visto e grandi cernie in esposizione non le ho mai trovate.
Mi lascia perplesso il fatto che quando questi video vengono postati o sull'unico altro forum presente qui in Italia, o su canali YT tutti a fare applausi e nessuno che si ponesse delle domande.
Quando le cernie spariranno dalle batimetriche dai 40 ai 50 che ci inventiamo? Quando i cannoni non spareranno più sufficentemente a distanza per pesci sempre più lontani che facciamo?
Qui non è un problema di legge (stendiamo un velo pietoso su quanti postano pescate illegali senza che uno alzi un dito), le leggi ci sono, solo che i controllori non controllano, e quando hai il congelatore pieno è l'ora di dire stop, salvo che non ci siano altri fini.....
Il problema qui è sqisitamente etico, né più e né meno



Sono in totale accordo, punti e virgole comprese. Ultimamente ho fatto notare ad un seguito apneista/pescasub, sul suo canale YT, che la pescata esibita era completamente fuori legge. Ebbene, non mi ha nemmeno risposto. E mi spiace perchè è pure bravo e simpatico ma... l'etica, questa sconosciuta....
osvaldo
Saber 90
Messaggi: 91
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12
Moderatori: Giospyren