Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Errore che poteva essere fatale
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 123
ARGOMENTO: Errore che poteva essere fatale
#83685
Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Buongiorno a tutti,
Scrivo qui perché so di ricevere pareri di persone competenti e perché mi legge il maestro, maestro di catture ma anche di esperienze sott'acqua.
È tempo che conosco e frequento una tana sotto una parete rocciosa fatta di anfratti e cunicoli vari. Tutto sufficentemente grande da poter permettere al corpo immerso di poter prendere l'uscita girando di 180 gradi evitando la classica retromarcia.
Non mi sono mai spinto troppo dentro, mi sono sempre fermato alla prima zona.
Sono mesi che provo ad agguatare le spigole che popolano quell'anfratto senza però risultato. Appena accendevo la luce si infilavano nelle varie fessure uscendo dalla portata del mio fucile.
Capito che non avrei mai catturato nessun esemplare con questa tecnica lunedì decido di addentrarmi di più nella tana andando a scrutare un buco più piccolo posto frontalmente al mio abituale appostamento.
L'azzardo va a buon fine ed esco con una spigola di 2kg dal buio di quella tana.
Lascio passare 3 giorni e torno sperando che il branco non abbia lasciato la tana che prima della mia cattura era sicura.
Non vedendo nessun pesce provo ad addentrarmi questa volta affacciandomi su un altro grosso locale che sta sulla sinistra di quello della cattura. Non vedendo pesce giro e torno indietro.....ma mi ritrovo dove non avevo preventivato, in un cunicolo che mi faceva vedere un barlume di luce ma non c'era ne uscita né una bolla d'aria dove poter respirare. Insomma mi sono perso in quell'anfratto.
Istanti di terrore dove ho pensato "oggi tocca a me, ho fatto la cazzata".
Ho pensato al piccolo di 18 mesi che ho a casa e mia moglie con la quale condivido sempre i miei racconti di pesca che ogni volta mi pregava di non entrare in quella tana. Istanti talmente concitati che non ricordo come ho fatto a trovare l'uscita.
Ho sempre valutato il rischio di un malore sott'acqua, oppure quello di rimanere incastrato o tirare troppo un'apnea e quindi mi sono sempre preparato ad evitare questi pericoli. Ma perdermi dentro una tana onestamente non lo avevo mai considerato.
Quando sono riuscito a trovare l'uscita schiacciata sulla sabbia mi sono seduto su una roccia a fior d'acqua e la cosa sorprendente è che non provavo niente.
Ero totalmente ghiacciato, nessuna scarica di adrenalina, nessun tremore o affanno.
Dopo qualche minuto a fissare la montagna ho addirittura continuato a pescare.
Prima di uscire mi sono imposto di tornare in quella tana un po' come si dice di quando si cade da cavallo.
Adesso sono giorni che rifletto sull'accaduto e sulla mia reazione, sugli errori commessi, sulla sensazione che era arrivato il mio momento. Dopo aver letto di tanti ragazzi, era arrivato il mio momento. Continuo a sentirmi congelato come quando sono uscito da quella tana, sembra quasi però che stia dimenticando la sensazione di terrore che ho provato.
Perché?
Continuo a provare a ricordare dove mi sono diretto per sbagliare strada ma ho un vuoto.
A volte penso che sia arrivato il momento di vendere tutto ed abbandonare la cosa che più mi fa sentire vivo.
Scrivo a voi per sapere cosa ne pensate e se c'è qualcuno che ha superato uno shock simile.
Scrivo a voi per trovare uno sfogo perché questa volta proprio non posso condividere con mia moglie questa esperienza.
Scrivo a voi perché ho bisogno delle parole del maetro.
Grazie a tutti
paolo78
Saber 110
Messaggi: 550
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 07/11/2020 11:58 Da paolo78.
Saber 90
Saber 100/7.5
Saber 70/7.5
New Slot Prof.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83686
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Ciao, cambia tecnica di pesca, una spigola di 2kg non vale la tua vita, e per come ho letto il tuo racconto non è una tipologia di pesca divertente e tantomeno appagante.... L’importante essere ancora al mondo e sarà una lezione di esperienza in più da poter raccontare...
NicoVence91
Saber 90
Messaggi: 107
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83687
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Guarda Nico ti do perfettamente ragione, non è una tecnica che mi da gusto. Non l'ho mai praticata tantè che nn sono abituato neanche a portarmi la torcia. Ho sempre pescato sulle secche a largo preferendo aspetti e agguati anche per non rischiare in profondità nelle classiche situazioni di pesce colpito ma da stanare.
Nell'ultimo anno però sono dovuto tornare alla pesca sottocosta perché ho dovuto vendere il gommone e dove pesco ci sono giorni che o peschi in tana o é meglio starsene a casa.
Però ti ripeto, condivido la tua opinione sulla pesca in tana.
paolo78
Saber 110
Messaggi: 550
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 90
Saber 100/7.5
Saber 70/7.5
New Slot Prof.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83688
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Qualcuno dei vecchi utenti si ricorderà di un utente che postava sempre grandi pescate di spigole ed è mancato perché morto affogato dentro i cunicoli subacquei di una diga, presumo, sempre in caccia di questo splendido predone. Hanno dovuto usare un pontone con gru per recuperare il corpo.

Cosa succede in questi casi?

All'interno di questi cunicoli il moto ondoso non può fare grandi pulizie e sul fondo si depositano molti sedimenti che quando il corpo e soprattutto le pinne passano sono sollevati fino a intorbidire la colonna d'acqua e confondere l'orientamento del subacqueo (non si riconoscono i riferimenti presi in ingresso).

Io mi sono trovato in queste situazioni nella diga foranea del porto di Genova: entravo nei cunicoli fiducioso di trovare l'uscita seguendo gli spiragli di luce. Dovevo entrare con la torcia subacquea accesa. Una volta mi sono addentrato in un cunicolo sconosciuto dove non potevo uscire in retromarcia, girato e puntata la torcia ho trovato le sospensioni dei sedimenti che brillavano riflettendo la luce e non facendo individuare un percorso di uscita. La storia è simile a quella di Paolo alla fine ne sono uscito ma ritengo di avere avuto molta fortuna!

Ricordo che anche un forte atleta campano (prima categoria): Rispoli è mancato in queste circostanze.

Morale:
Non entro più completamente col corpo dentro una tana, ma, la mia regola è, lasciare sempre le pinne fuori per evitare polveroni. Col tempo ho proprio abbandonato il comportamento venatorio di curiosare nei <buchi> rinunciando anche a bei pesci. Ora neanche la cernia che s'intana mi induce a controllare dov'è finita.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10060
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83692
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Paolo L importante che sei vivo.... e qua a raccontarlo a quelli come me che non si sono mai affacciati in un buco .... dopo questo racconto ancora meno, solo a pensarci è terrificante anche il racconto di Giorgio
NicoVence91
Saber 90
Messaggi: 107
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83693
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Credo che la situazione delle pinne che ha descritto il Maestro sia proprio quello che è successo. In più penso che nell'esplorazione sono salito rispetto all'ingresso della tana che è la classica cupola posata sulla sabbia che bisogna attraversare strisciando. Salendo ho perso la traiettoria ideale della luce che passava perdendo totalmente il riferimento dell'uscita.
Penso di essermi giocato il jolly con questa esperienza, quindi basta così con le tante da esplorare.....meglio tornare a casa a mani vuote decisamente....e comunque la soddisfazione di concretizzare un agguato non ha eguali
paolo78
Saber 110
Messaggi: 550
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 90
Saber 100/7.5
Saber 70/7.5
New Slot Prof.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83694
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Penso che ognuno di noi abbia il proprio destino già scritto e fortunatamente per te non era la tua ora.
Spesso e volentieri la pesca subacquea non da la seconda possibilità, a te si, ritieniti fortunato.
Da quando ho moglie e figli vado a pescare con meno spavalderia e i buchi faccio capolino, ma non mi ci infilo visto che sono 184 per 80 kg.
Sbagliando si impara, non appendere il fucile al chiodo, ti puoi divertire con meno rischio, un pesce non vale la vita!
Gabriele73
Saber 100
Messaggi: 203
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83695
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Azz mi è venuta la pelle d’oca...Strana la reazione piuttosto asettica a quanto ti è capitato, magari rielaborerai il tutto un po’ più in là…
pantarei
Saber 110
Messaggi: 681
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Il mare e i monti di giorno. Di notte il cielo.
Quando vorrò dormire, sarà per sempre.

Πάντα ρει

***
Saber 100/7.5 n.21
Saber 80/7.5 n.26
Saber 70/7.5 n.13
Pale Asimmetriche "Shorty”
Pale Asimmetriche “Slot Pro”
Sadomaso
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83696
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Caspita..pelle d'oca anche a me!! Ricordo il fatto che ha descritto il Maestro e la tristezza che avevo provato pur non conoscendo la persona.
Un pesce non vale la nostra vita e il dolore che possiamo procurare agli altri.
Non mollare il mare ma molla quella tana
Un saluto
Stefano
bigguiness
Saber 110
Messaggi: 655
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Talvolta, anche se di rado, si ha la fortuna di accorgersi che nella nostra vita è subentrato un cambiamento, si abbandona la via vecchia, s\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\'imbocca la nuova e si prosegue dritti per la nuova rotta. Mi accadde una cosa simile a Le Mourillon, quel giorno d\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\'estate in cui i miei occhi si aprirono sul mare.
Jacques Yves Cousteau, 1936
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83697
Re: Errore che poteva essere fatale 3 Anni, 7 Mesi fa  
Praticare la pesca in apnea è già di suo un'attività che ci spinge al di là della nostra routine di vita quotidiana, immergersi in mare; trattenere il fiato ,condurre un aspetto o un agguato con il fine di catturate un pesce , risalire in superfice e ripetere questa azione più volte per un lasso di tempo che varia da un minimo di due a sei o sette ore non è come giocare una partita a tennis, mettiamoci pure il mare in scaduta e le correnti forti, tutto ció ci fa capire che la garanzia di vita non è una qualità di questa disciplina. Io personalmente ritengo che chiunque abbia una famiglia con moglie e figli che ci aspettano dovrebbe leggermente limitare i pericoli che porta lo andare a pesca. Infilarsi completamente in tane e cunicoli dove è alta la probabilità di incastrarsi o addirittura perdersi all'interno, per la cattura di un pesce, lo vedo un po' incoscente....non te la prendere, la mia non è una critica, anzi è un consiglio che ti do, da padre di famiglia, meglio evitare queste situazioni, perchè è già rischioso solamente andare a pesca. Cerchiamo di abbassare il più possibile il rischio di incidenti in questa attività.
giancarlo83
Saber 100
Messaggi: 302
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 123
Moderatori: Giospyren