Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Fine ottobre con il saber 100/7.5
(2 Online) giuseppe71, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: Fine ottobre con il saber 100/7.5
#88036
Fine ottobre con il saber 100/7.5 7 Mesi, 3 Settimane fa  
Come si può notare dalla foto il dentice è stato preso alto e l'orata in coda. Sono tiri fortunati, è vero. Come difficile e delicato è anche il recupero di questi pesci. E' anche vero, però, che con quella visibilità (9-10 m) dalle mie parti il pesce non si avvicina. O meglio, prova ad avvicinarsi facendo subito retromarcia. Questo sono, a mio parere, le condizioni in cui il saber 100 esprime il meglio, proprio per le sue caratteristiche di gittata, potenza e precisione. Qualità che consentono di osare e portare a cavetto pesci difficili. E' chiaro che una piccola imprecisione nel puntamento, nella lunga distanza viene amplificata.
Un caro saluto e alla prossima.

Vincenzo
vicevale
Mini Jedi
Messaggi: 71
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88037
Re: Fine ottobre con il saber 100/7.5 7 Mesi, 3 Settimane fa  
vicevale
Mini Jedi
Messaggi: 71
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 27/10/2023 16:31 Da Giodap.
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#88039
Re: Fine ottobre con il saber 100/7.5 7 Mesi, 3 Settimane fa  
Vincenzo devi <ridimensionare> la foto che probabile è troppo pesante ( diversi mega) se non hai un programma per il ridimensionamento mandamela a info@dapiran.it

Anche ridimensionandola da 6.5 mega a 450 k il programma del forum non la carica, mi spiace
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10063
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 27/10/2023 16:32 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren