Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

La dittatura del vaccino
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: La dittatura del vaccino
#85120
La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Ho già espresso la mia opinione in merito agli attuali vaccini anti Covid 19, in previsione dell'obbligo vaccinale approfondisco ancora l'argomento perché in questo caso emigrerei definitivamente in un paese più <democratico> dove lo stato di diritto è garantito!

Postulato: la medicina non è una scienza esatta bensì sperimentale, insomma la maggior parte dei medici sono poco più degli stregoni, delle nostre patologie spesso non ci capiscono un acca, figuriamoci delle conseguenze della somministrazione di un vaccino tirato fuori in pochi mesi e imposto per la gioia delle ditte farmaceutiche.
Se dovessi progettare un ponte applicherei la Scienza delle Costruzioni, questa scienza mi garantirebbe la stabilità del ponte e la sua sicurezza, nel caso della Medicina questo non avviene, infatti basta leggere il bugiardino di qualunque farmaco dove si può leggere ad esempio < un caso su mille provoca disturbi gastrici, uno su 100 mila ulcera gastroduodenale ecc> Vuol dire che i ricercatori farmaceutici hanno riscontrato delle patologie conseguenti alla somministrazione di un dato farmaco ( ecco perché giudico la Medicina una scienza sperimentale).

Vaccino unico rimedio per i <mutanti>
Non tutti gli italiani vivono nelle metropoli in condizioni di rischio di assembramenti per i quali l'attuale vaccino sperimentale è l'unico strumento medico per arginare fermare il dilagare di questo virus. Molti concittadini vivono isolati nelle campagne con incontri occasionali con altri umani, quindi con un rischio statistico molto basso di contrarre il virus. Non tutti hanno figli che possono diventare il veicolo del contagio, non tutti frequentano ristoranti, discoteche e altri luoghi di assembramento. Non si può uniformare il cittadino italiano al <metropolitano> che viaggia sui mezzi pubblici lavora in città affollate, frequenta ambienti chiusi in presenza di altri umani. Ci sono molti altri modi di vivere dove il rischio di contagio è molto basso, più basso del rischio di incappare in conseguenze della vaccinazione (trombosi , pericardite ecc.). Si parla di alcune patologie pregresse che sconsigliano la somministrazione di un tipo di vaccino, ma quanti di noi sanno di avere una di queste patologie? Se non scoprirlo "dopo", con una gamba amputata come è capitato a una mia conoscente.

Non sono un <Novax> : i vaccini hanno salvato l'umanità da gravi epidemie, ma ho dei forti dubbi sugli attuali vaccini anti Covid 19.
La vaccinazione sta facendo passare in secondo piano le vere regole contro il virus: vivere lontano dalle <calche umane>, all'aperto, con le norme di igiene più rigide.

Trovo l'imposizione della vaccinazione un atto dittatoriale che spero il governo Italiano non adotti mai!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10020
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 04/09/2021 08:27 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85122
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Concordo pienamente col tuo pensiero e aggiungo che estendere l'imposizione ai nostri figli sani (e statisticamente in grado di superare indenni la malattia qualora contagiati) per l'egoismo di pochi, è un atto scellerato...

da che mondo è mondo, è il soggetto a rischio a dover prendere precauzioni adeguate e tenere un comportamento consono alla propria condizione, non il resto delle persone a doversi esporre a un'inoculazione dagli esiti incerti che non da neanche la certezza di un'immunizzazione che sarebbe l'obiettivo minimo.

P.S. non sono neanche io un novax, anzi a mio figlio ho fatto fare tutti i vaccini, pure quelli a pagamento (per un ceppo del meningococco) proprio perchè ho valutato che il rischio della malattia fosse maggiore dell'alea del vaccino... ma in questo caso dico no, e per fotuna mio figlio (cui ho insegnato a ragionare con la sua testa non a seguire la massa) concorda pienamente con me.

P.P.S. se si arriva a dover emigrare, tienimi un posto
raph69
Saber 110
Messaggi: 568
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 04/09/2021 13:42 Da raph69.
CAGLIARI

Saber65 n°53
Saber80 n°09
Saber90 n°86
Saber100 n°98
Asimmetriche Slot standard
ex sadomaso fast... persa in mare
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85123
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Per diritti democratici intendo il rispetto delle minoranze e di chi non si identifica con la cultura dominante.
Abbiamo lottato contro l'omofobia, per accettare le minoranze religiose e razziali e ora si vuole marginalizzare socialmente chi non è convinto di vaccinarsi?
Sono certo che in Spagna e a Tenerife l'imposizione dell'obbligo vaccinale non passerebbe: conosco moltissime persone ( non facinorosi del <no-vax>) che hanno molti dubbi sulla necessità del vaccino in certe realtà sociali.

Dobbiamo cambiare le nostre abitudini di vita!
Ed è forse questo che non vogliono i nostri politici ...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10020
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 04/09/2021 14:04 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85142
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Parlo da persona vaccinata e non sono un novax, ma alcune cose non convincono nemmemo me e di certo, se avessi dei figli, lascerei loro la possibilita' di creare autonomamente gli anticorpi al covid, tanto piu' che la vaccinazione, come abbiamo visto, non preclude la possibilita' di contrarre e quindi veicolare il virus.
Mino73
Saber 110
Messaggi: 537
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85152
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Mi accodo a chi concorda. E anch'io non sono un no- vax. Ma come dice Giorgio, perché obbligare uno che vive in campagna a vaccinarsi? E' un delirio. E lo dice uno che vive in città… E' anche vero che questa pandemia potrebbe essere di stimolo per cambiare stile di vita, il lavoro in remoto oggi lo consente, almeno per una buona fetta della popolazione. Anche qui: io non sono uno di quelli che pensa che si possa tornare a vivere in armonia con la natura , ma dove si può migliorare , e fino a un certo punto… perché no? ci si doveva concentrare sulla profilassi anziché pensare ora di mettere un obbligo… in ogni caso questo delirio durera' per anni, e ne vedremo ancora delle belle...
lucaotto
Super Jedi
Messaggi: 382
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85157
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
La conferma della mia affermazione che la medicina non sia una scienza esatta e di conseguenza che si parli di <scienziati> riferendosi ai medici , spesso a sproposito ( ritengo che siano semplici professionisti), si evince nella dinamica del procedere del covid 19.

Ora si annuncia l'esistenza della variante Mu sulla quale si deve
(sperimentalmente) studiare ancora l'efficacia degli attuali vaccini.
Già la variante Delta ha reso necessaria la terza dose di uno dei vaccini attualmente in commercio ( visto il contagio dei vaccinati che si è riscontrato in Israele e negli USA che per primi hai adottato la vaccinazione di massa).

Si profila una inoculazione continua di vaccini senza alcuna sicurezza sulla loro efficacia ( a parte la breve durata della copertura attuale: 8/9 mesi, dopo di che si deve ripetere).
Certo la virulenza del contagio nei vaccinati è più debole, ma continuano ad essere portatori del virus con possibilità di contagiare altre persone.
La dichiarazione di Salvini <oggi ho fatto la seconda dose di vaccino, per parlare posso togliere la mascherina>, rivela la confusione che vige nella popolazione riguardo questa pandemia.

Con i vaccini stanno passando in secondo piano le prime regole di una profilassi efficace: igiene delle mani e distanziamento sociale, insomma cambiare le abitudini di vita!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10020
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85164
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Ieri sono andato a trovare un occasionale compagno di pesca degli anni 80 ( 15 anni più giovane), affetto dal morbo di Parkinson, si sa qualcosa sulle cause di questa malattia ma poco sulle origini. Gli anni scorsi la sua situazione motoria era stabile, poi, il neurologo che lo ha in cura gli ha prescritto un farmaco ( specifico per la cura della malattia di Parkinson) che , sembra, abbia portato ad un avvelenamento dell'organismo a livello della colonna vertebrale. Sei mesi praticamente allettato in condizioni molto gravi, sospeso il farmaco, sta lentamente riprendendo una vita normale al punto che è anche riuscito a tornare in acqua a pescare.

Terminata la visita , con la morte nel cuore, ho riflettuto sulle nefaste conseguenze nella assunzione di certi farmaci, da qui ho esteso le riflessioni al vaccino anti Covid 19 e alla <leggerezza> con la quale la maggior parte dei <mutanti> sta affrontando l'argomento.
Il farmaco assunto dal mio amico è stato ampiamente testato ma sul suo organismo ha avuto una reazione imprevedibile. La " scienza medica" dove ha fallito?
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10020
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85168
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 7 Mesi fa  
Come ben dici caro Giorgio, la medicina scientifica è pura statistica… ciò che mi ha spinto a studiare la medicina cinese è proprio la sua caratteristica di essere mirata sul singolo individuo, in assenza di protocolli universali.
Alfredo90
Saber 110
Messaggi: 564
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 70/7.5 n. 37
Saber 80/7.5 n. 8
Saber 90/7.5 n. 22
Saber 100/7.5 n. 6
Mega Saber 3 n. 60
Archetto propulsore
Slot Prof
Sadomaso fast
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85184
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 6 Mesi fa  
Improvvisamente la <Scienza> è diventata il termine di riferimento per politici , opinionisti , commentatori televisivi, nel convincere il popolo , i cittadini, a vaccinarsi contro il covid 19:
"l'unico modo per fermare il virus è vaccinare tutti! Lo afferma la comunità scientifica."

Dei possibili effetti collaterali all'inoculazione del vaccino se ne parla molto poco: l'informazione evidentemente è prezzolata...

AIFA ha prodotto di recente una statistica su chi ha avuto inconvenienti più o meno gravi :

" Nel periodo considerato sono pervenute 91.360 segnalazioni su un totale di 76.509.846 dosi somministrate (tasso di segnalazione di 119 ogni 100.000 dosi), di cui l’86,1% riferite a eventi non gravi, come dolore in sede di iniezione, febbre, astenia/stanchezza, dolori muscolari."

Da questa relazione si evince che ci siano stati solo eventi non gravi, mentre dalle informazioni private sono emerse anche situazioni molto gravi nell'immediato dopo l'inoculazione, per quelle meno gravi non tutti i vaccinati hanno segnalato alle autorità competenti le singole problematiche negative ( la raccolta di questi dati è carente o semplicemente insufficiente, quindi non avrebbe senso citarla).

Una contraddizione affligge la cultura dominante:
La <comunità scientifica> da tempo riconosce l'evoluzione darwiniana di Homo sapiens, ma i creazionisti, ad esempio negli USA sono una grande maggioranza, quindi la comunità scientifica viene citata solo quando <fa comodo> per far passare certi messaggi che interessano chi?

Lascio a voi la risposta !

.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10020
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#85222
Re: La dittatura del vaccino 2 Anni, 6 Mesi fa  
Io credo che chi ha creato i vaccini precedenti sia la stessa mano che ha messo a punto questo,la differenza stà nell'impiego di forze e soldi mai visti prima rispetto agli altri iter e infatti durante una pandemia è stato velocizzato il tutto con la differenza che per gli altri vaccini non c'erano i gomblottisti da social!!! portare la mascherina mi ha altamente sfracassato i coglioni e credo nella scienza e nella medicina quindi vi dico che frà 2 anni di questa storia della paura dei vaccini covid ci rideremo sopra tutti!
Mela
il torbido non fà paura!
Mega Saber
Messaggi: 1227
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Sesso: Maschio Compleanno: 02/10
Dapirania


Team MILFsub


IL MARE TI CONSERVA CIò CHE SEI STATO BRAVO A GUADAGNARTI!!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12
Moderatori: Giospyren