Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Muta, rischio soffocamento?
(2 Online) Gabriele73, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: Muta, rischio soffocamento?
#86367
Muta, rischio soffocamento? 5 Mesi, 2 Settimane fa  
Ciao a tutti,
innanzitutto spero di postare seguendo le regole.
Volevo chiedere ai più esperti di un episodio spiacevole che mi è capitato 4/5 anni fa.
Il fatto è questo: avevo una muta su misura fatta a Roma 7 mm alcuni anni prima, nel frattempo avevo preso qualche chilo in più. durante le vacanze estive, stavo in gommone e decido di ri-indossare la muta che non mettevo da tempo. Con sapone e mota difficoltà sono riuscito a metterla. Durante tutta la battuta sentivo un senso di oppressione, quando sono uscito ero stremato. Rientrato sul gommone, dopo qualche minuto di riposo tolgo la parte di sopra e resto completamente incastrato senza poterla ne togliere ne rimettere tipo salame. Data la strettezza e lo spessore non riuscivo a respirare bene e mi sentivo soffocare. Per fortuna sospettoso di quello che poteva succedere avevo dato il coltello sub alla persona che stava con me in barca e alla fine, con mio sommo dispiacere ho dovuto dirgli di tagliare! Muta squarciata. Ho sbagliato qualcosa? Vi è mai capitato? Come consigliate di comportarsi in questi casi? E soprattutto, era davvero una situazione pericolosa o mi sono fatto prendere un po dal panico?
Grazie mille e ben ritrovati a tutti,
Alfonso
alfonso
Sado Maso
Messaggi: 7
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#86370
Re: Muta, rischio soffocamento? 5 Mesi, 2 Settimane fa  
Beh...per me ti sei lasciato prendere un po' dal panico Xchè se la muta l'avevi infilata, l'avresti potuto anche togliere (soprattutto se in gommone c'era un altro con te)
D'altro canto, decidere NOI adesso se TU eri a rischio mi sembra un tantino semplicistico...ti dirò che anch'io con la giacche delle mute ho sempre avuto un rapporto conflittuale dovuto non solo alla panza che cresce, ma soprattutto al neoprene delle mute che si restringe (e già di loro le ditte che ti fanno il "su misura" tendono a fartele + strette delle misure che tu gli dai per una serie di motivi che esula da questa discussione)
Spiace che hai dovuto rovinare una giacca, ma consolati pensando che se non sei capace a fare "la sartina che incolla i listerelli" prob la dovevi cmq rifare (difficilmente conviene fartela modificare da un mutaio...vuoi per il prezzo e soprattutto per il neoprene che a distanza di tempo tende quasi tutto a collassare e su una 7 da usare in acqua fredda non è il caso di rischiare)
Pandasub
Saber 110
Messaggi: 826
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#86386
Re: Muta, rischio soffocamento? 5 Mesi, 1 Settimana fa  
Alfonso, noi di Genova e dintorni le mute non le tagliamo piuttosto ci tagliamo la panza!

Per togliere le giacche strette si introduce acqua saponata sia tra muta e pelle, sia nella sacca della giacca dopo aver tirato verso il mento il bordo inferiore. A questo punto se si è da soli si lancia la coda di castoro sopra la spalla, la si impugna con la mano destra se si è destrimani e si tira verso la testa.
Se si ha la fortuna di avere un amico ci si fa aiutare nel tirare il bordo della giacca fino a sfilarla come un maglione.

La storia di Alfonso ha una morale:
Avere sempre due giacche : una stretta per il peso forma e una larga o di spessore modesto ( più elastica) per i sovrappeso.
Tutto però ha un limite: se si è preso troppi chili cambiare la muta è d'obbligo!
Il senso di soffocamento non è solo una sensazione in molti casi è proprio un blocco di una adeguata respirazione e della circolazione sanguigna , da non sottovalutare : può portare allo svenimento ...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9749
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#86404
Re: Muta, rischio soffocamento? 5 Mesi fa  
Grazie Giorgio,
gentilissimo e chiaro. In effetti il ricordo era proprio di un senso di soffocamento, cmq ora, dopo tanti anni di astinenza ho deciso di riprendere, ho comprato nuova muta ma stavolta comoda! Vi aggiorno come va la ripresa delle attività e soprasttutto se riesco ancora a caricare il Saber 90...(a proposito gli elestici penso si devono cambiare anche se utilizzati poco dopo questi anni, giusto?)
alfonso
Sado Maso
Messaggi: 7
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#86408
Re: Muta, rischio soffocamento? 5 Mesi fa  
Si cambia gli elastici anche quando sembrano in buono stato , lo snervamento agisce anche senza il ciclo carico - scarico ma per il solo invecchiamento dell'elastomero .
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9749
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren