Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE
(3 Online) Alberto 99, leogret, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 123
ARGOMENTO: NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE
#21759
Re: NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE 13 Anni, 6 Mesi fa  
Effettivamente..
Partendo dal presupposto che non ho pinne da sincope e volendo dare una "definizione" definitiva (chiarificatrice) alla terminologia "zavorra dapiraniana da agguato nel bassofondo" potremmo quindi dire:

"Per zavorra dapiraniana da agguato nel bassofondo si intende quel particolare tipo di pesata che permette al subacqueo di affondare in espirazione e galleggiare in inspirazione, studiata in base alle proprie condizioni fisiche in modo da risultare negativi -a pieni polmoni- dopo i primi 3 metri"

Potrebbe andare?
TheApneist
Mega Saber
Messaggi: 1038
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Sesso: Maschio manto.luca@hotmail.it Località: Modena Compleanno: 10/29
--Saber90 N°01Bis--
Pale asimmetriche standard

L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#21767
Re: NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE 13 Anni, 6 Mesi fa  
Un problema in piu' che ha chi non ha la fortuna di pescare abitualmente in un isola dove un posto di calma si trova sempre è sicuramente lo stato del mare.Per chi come me abita a 150 km dal mare molte volte sono partito convinto di trovare un tipo di meteo adatto a praticare la mia tecnica preferita e poi scopro regoralmente che vi è onda lunga o risacca forte e quindi risulta impossibile bordeggiare il profilo della costa e fondersi con le sue asperita' e i suoi ripari.Diciamo che il mare non deve essere un olio ma quasi............ovviamente se vi è risacca non e' possibile stare attaccato alle rocce senza immergersi......Cioè purtroppo cio' che voglio dire è che non si puo' preparare la borsa e dire sabato prossimo faccio agguato dalla superficie........bisogna sempre che il mare sia dalla nostra.Per quanto riguarda l agguato in basso fondo se si è decisi di entrare in acqua lo si fa sia con la bonaccia che con la risacca.
Per quanto riguarda la pesatura anche per me è il piu' delle volte un problema,ma credo che la migliore come ho letto nei post precedenti è quella in cui liberandoti dall'aria si riesca a scendere in orizzontale silenziosamente all'occorrenza.Per quanto riguarda la meschera mi trovo molto bene con una a grande visuale anche se con un volume notevole ma che almeno mi permette di scrutare in tutte le direzioni in cui possa trovarsi il pesce.E le pinne?
Naturalmente quelle del Maestro le standard che utilizzo il meno possibile come giustamente ha scritto Sparus Aurata.
Stamane per esempio ho combattuto contro 120 km di nebbia fitta con 60 metri di visibilta'alle ore 5:45 per essere in acqua all'alba in Liguria,il sito meteo che controllo dava un meteo favorevole che mi ha fatto sognare....invece arrivo in riva al mare e scopro onda lunga,risacca fastidiosa e poca visibilita',condizioni pessime per il mio agguato dalla superficie......Comunque anche se ho fatto un cappottone sono felice perche' per chi come me abita lontano dal mare e lo sogna tutta la settimana cio' che conta è provarci.Naturalmente sempre seguendo i consigli del Maestro!
memet
Saber 110
Messaggi: 561
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#21779
Re: NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE 13 Anni, 6 Mesi fa  
Luca, la zavorra che ti consente l'affondamento in dispnea va bene solo per l'agguato dalla superficie, nel basso fondo io scelgo una zavorra più leggera perché ti immergi quasi sempre "in copertura" dentro un canalone o dietro un masso, non hai problemi di immersione rapida e una volta raggiunto il fondo non devi essere troppo negativo altrimenti avanzi a balzelloni!
Poi c'è basso fondo e basso fondo ed è un continuo aggiungi piombo e togli piombo per questo la Sadomaso fast è l'ideale: togli la mattonella e l'appendi al pallone, la riprendi e la puoi inserire senza togliere la cintura.
Questo è il modo scientifico di pescare! E in questo senso va intesa la zavorra dapiraniana.
Nulla è lasciato al caso a livello di attrezzatura, di assetto in acqua, e di strategia di caccia.
Il caso è previsto solo nell'incontro con il pesce.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 16/01/2011 10:37 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#23094
Re: NOZIONI SULL' AGGUATO DALLA SUPERFICIE 13 Anni, 5 Mesi fa  
Maestro dovresti fare un libro e chiamarlo " le 50.000 ore di pesca in mare con l'agguato" io come moltri altri saremmo i primi a comprarlo ;-))) Apparte queste cose, volevo chiederti se l'avanzamento che faccio spesso con la mano senza pinneggiare, cioe mi appiglio a un punto e mi trascino (sempre rimanendo sulla batimetria dello strusciapanza)puo provocare piu o meno rumore dello sbattere di pinne? Poi avendo la sadomaso in gomma quella classica, se metto un piombo mobile quelli a sgancio rapido potrei ottenere lo stesso risultato della sadomaso fast piu o meno !
dario86
Saber 110
Messaggi: 697
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Medi Jedi N°450
Sadomaso in gomma

...a pensarci bene, chi si immerge per cacciare si muove indietro nel tempo, in un mondo che ci riporta veramente ai primordi al fascino del mondo sommerso primordiale...
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 123
Moderatori: Giospyren