Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Pale Prof.
(2 Online) Maimone, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: Pale Prof.
#55960
Pale Prof. 11 Anni, 3 Mesi fa  
Ciao a tutti,
ho provato finalmente le pale prof comprate a Gennaio.
Purtroppo, per il momento, le ho potute provare soltanto in piscina. Le impressioni sono ottime.
La prima cosa che ho notato è la seguente:
la spinta è bella corposa,senza faticare.
La cosa che mi ha stupito di più non è tanto la leggerezza della pala, che è ovvia, ma il fatto di sentire una spinta bella corposa, è come se sentissi raccogliere una buona massa d'acqua utilizzata al meglio per la spinta propulsiva. Veramente un ottimo prodotto, ma su questo non avevo dubbi.
Ora non mi resta che provarle in profondità, spero al più presto.
Complimenti Giorgio per l'ottimo prodotto.
Ale
Saber 110
Messaggi: 494
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#55962
Re: Pale Prof. 11 Anni, 3 Mesi fa  
Ale provale sia nella calzata tradizionale che in quella reverse cercando di mettere a punto la diversa pinneggiata.
Nella discesa profonda come consiglia Umberto è meglio una pala molto flessibile per ridurre i consumi ma puoi provarla anche nell'altro modo magari la tua muscolatura si adatta meglio ad una pinneggiata breve e a colpo di frusta (la tradizionale va sempre a colpo di frusta ma più ampia)
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56025
Re: Pale Prof. 11 Anni, 3 Mesi fa  
Piccolo inciso, ieri ho provato in piscina due paia di pale in carbonio; un paio di una famosa marca, l'altro di un'altra marca che si sta specializzando negli ultimi anni nel settore.
Le ho provate anche per avere un po un confronto, visto che non avevo mai utilizzato delle pale in carbonio.
Ciò mi porta a confermare ulteriormente l'ottima impressione che ho avuto delle pale prof.
L'impressione che ho avuto da questa prova, è che con le pale prof. ottengo una spinta corposa sicuramente con minore affaticamento e senti questa spinta durante tutto il gesto della pinneggiata. Con l'altro paio avevo affaticamento muscolare e sentivo la spinta soltanto in un certo transitorio.
Giorgio ma provandola nell'altro modo che dici, cioè invertendo dx e sx, che differenza si ha?
Ale
Saber 110
Messaggi: 494
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56028
Re: Pale Prof. 11 Anni, 3 Mesi fa  
Ne ho scritto su altro topic comunque lo approfondisco:
come hai notato c'è un transitorio della pinneggiata nel quale la spinta è più efficace.
Calzando le pinne nella versione classica la massima spinta si sente verso la fine del colpo di frusta ed il gesto atletico è quello classico di tutti gli sports di lancio di una massa : coordini il movimento in modo da iniziare lento per finire in accelerazione, quindi lanci con la massima accelerazione possibile . Ho giocato a pallanuoto e questo era il segreto per un tiro fulminante .
Nella versione reverse invece il transitorio più efficace è all'inizio della spinta, hai una presa diretta rapida che può servire , per esempio, nelle condizioni nelle quali mi sono trovato a pescare a Tenerife dove l'onda oceanica è molto più forte che nel Mediterraneo e devi avere tempi di reazioni più rapidi magari per scappare da un risacca pericolosa contro gli scogli o superare una corrente incredibile per doppiare un capo.
In questo caso devi aumentare il ritmo della pinneggiata che diventa con una "passata" più breve insomma un movimento più frenetico e corto che porta a consumi energetici molto alti (non li puoi tenere a lungo). Ho riscontrato che l'efficacia della spinta è superiore a quella della versione tradizionale.
Insomma a seconda delle condizioni del mare ho adottato una o l'altra versione
E' fondamentale capire che si deve cambiare il gesto atletico, io che provengo dal nuoto agonistico ho questa sensibilità per cambiare la pinneggiata ma se non l'avete anche voi è meglio adottiate quella classica sforzandovi di accelerare a colpo di frusta verso la fine del calcio che è la pinneggiata migliore per la pala asimmetrica (bassi consumi, e spinta nettamente superiore a qualunque altra pala, come hai avuto modo di verificare...)
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 17/04/2013 17:43 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56048
Re: Pale Prof. 11 Anni, 3 Mesi fa  
Ok, ho capito.
Allora proverò anche questa configurazione.
Thanks.
Ale
Saber 110
Messaggi: 494
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56499
Re: Pale Prof. 11 Anni, 2 Mesi fa  
Finalmente ho provato le Prof. in mare, purtroppo in discese di 14 metri.
Ottime sensazioni. Corposo stacco dal fondo, buona velocità di risalita e sinceramente le ho trovate ottime anche nel nuoto orizzontale, spingevano che era una meraviglia.
Unico intoppo della giornata, una pala si è staccata durante il tragitto di ritorno. Oggi riprovo ad incollarle però stavo pensando di fissarle con le viti che ti danno in dotazione con le scarpette Seatec, non mi fa stare tranquillo, nei tuffi fondi, il pensiero di poter perdere una pala. Volevo sapere cosa ne pensavi Giorgi e tutti voi, forse le ho semplicemente incollate male io.
Io ho grattato un po con carta vetro finissima, pulito con acetone e poi ho messo la Loctite 480 alla base ed in alcuni punti sui longheroni. Forse l'unico sbaglio e non aver messo dei morsetti a stringere dopo aver messo la colla.
Ale
Saber 110
Messaggi: 494
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56500
Re: Pale Prof. 11 Anni, 2 Mesi fa  
We Ale! Non bucarle, l attack flex gel lungo tutto il longherone ha tenuto benissimo sulle mie...
Non essere avaro di colla !!!
fapnea
Saber 110
Messaggi: 848
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Fabrizio
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56501
Re: Pale Prof. 11 Anni, 2 Mesi fa  
Sabato scorso, ho provato a pescare con le pale nelle due configurazioni (classica e reverse), devo dire che per il tipo di pesca che faccio io (bassofondo, anche molto basso) mi sono trovato benissimo con la soluzione reverse. Il mare batteva e per un paio di volte mi sono dovuto allontanare velocemente dalla zona di risacca, con poche pinneggiate ero già fuori pericolo!
Ossodiseppia
Mini Jedi
Messaggi: 66
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56508
Re: Pale Prof. 11 Anni, 2 Mesi fa  
Ale ha scritto:
Io ho grattato un po con carta vetro finissima, pulito con acetone e poi ho messo la Loctite 480 alla base ed in alcuni punti sui longheroni. Forse l'unico sbaglio e non aver messo dei morsetti a stringere dopo aver messo la colla.

Morsetti sergenti sicuramente necessari, ti fai due listelli di legno della lunghezza del longherone e con un paio di morsetti cadauno cerchi di applicare una pressione più uniforme possibile lungo il profilo. Ti consiglio inoltre di non mettere le loctite solo sul profilo interno in EPDM della pala, ma anche su quello esterno, quello laterale, in modo che la colla possa agire su un profilo gommato che non necessità sostanzialmente pressioni perchè aderisca (sarà la vera spina dorsale dell'incollaggio).

underwater_
Mega Saber
Messaggi: 1597
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Per mar non ci son taverne
Braccia rubate alla pesca subacquea!
Affetto da male dell'oca cronico
Del senno di poi ... son vuoti i cavetti!
Meno pippe mentali e più pesca reale!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#56509
Re: Pale Prof. 11 Anni, 2 Mesi fa  
Ale i morsetti sono indispensabili per un buon incollaggio con la Loctite 480.
Chi ha dovuto smontare le pale dopo questo incollaggio sa a cosa mi riferisco: anche tagliando con un cutter le due parti incollate quasi sempre si rovinano i bordini in EPDM della pala e si è costretti a montarne di nuovi
Alla fine puoi dire addio alle viti e scendere in tranquillità come faccio da anni con il solo incollaggio
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 10084
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12
Moderatori: Giospyren