Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

L'incertezza della vaccinazione
(6 Online) Alfredo90, andrea82, fapnea, Sandrosub, underwater_, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: L'incertezza della vaccinazione
#84897
L'incertezza della vaccinazione 3 Mesi fa  
Non voglio dare consigli o suggerimenti a nessuno!
Partendo dal principio che siamo in democrazia con libertà di scelta non solo di votare ma anche di seguire o meno i suggerimenti di vari governi ( e rispettivi comitati pseudoscientifici).

La medicina è una scienza sperimentale in tutte le sue branchie dalla genetica alla virologia.
Case farmaceutiche, laboratori di ricerca medica studiano e provano farmaci prima su animali ( in prevalenza topi e scimmie) poi definito un farmaco per una determinata patologia, passano ( se è possibile) alla sperimentazione su campioni di popolazione umana.

Il Covid 19 con la sua virulenza ha preso tutti , dai medici ai politici, di sorpresa e con una certa impreparazione. Si è ovviato facendo mettere a punto due tipi di farmaci in tutta fretta saltando i protocolli di sperimentazione.
Si è passati direttamente alla vaccinazione di massa.
Non discuto la necessità e l'urgenza di questa scelta, personalmente ho scelto un'altra <strada> per evitare il contagio:
Vita ritirata, scarsi incontri col pubblico mantenendo sempre norme di sicurezza su distanza interpersonale.
Vivo isolato in campagna e sono spesso in mare, da solo e lontano dagli altri umani.

Qualcuno penserà che c'è sempre la possibilità di un contagio, ma come c'è di morire d'incidente stradale per come stanno guidando gli automobilisti in questo periodo di <fuori di testa>!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9303
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84924
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
I media, i politici e gli attuali governanti mi fanno sentire come un <ricercato> pericoloso: faccio parte dei 2.5 milioni di ultra sessantenni che non si è vaccinato!
Lo dovrei fare , dicono, per il bene di tutti ...
Si sta allungando la lista, invece, dei conoscenti che dopo essersi vaccinati <stanno male> ( alcuni deceduti), inspiegabilmente, senza che la scienza medica riesca a dare una spiegazione. Certo sono pochi percentualmente rispetto alla maggioranza di vaccinati che, per ora, non dichiara malesseri: pochi si sacrificano per l'interesse collettivo!
Questa <filosofia> ha molti riferimenti nella storia dell'umanità, ma proprio per non nuocere a nessuno: non venite a trovarmi, io vivo felice come un eremita in cima alla collina dove ho costruito la mia casa in mezzo ai cinghiali che regolarmente mi distruggono il giardino.
Un eremita asociale sono stato per i venti anni che ho praticato la pesca subacquea professionistica, non mi costa diventarlo adesso in età matura.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9303
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84925
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
Giodap ha scritto:
io vivo felice come un eremita in cima alla collina dove ho costruito la mia casa in mezzo ai cinghiali che regolarmente mi distruggono il giardino.


Giorgio...va bene nella vita essere buoni, ma ad essere c****oni il premio non te lo da nessuno
Hai mai pensato ad alternare la dieta a base di pesce con qlc costoletta di cinghiale?
Pandasub
Saber 110
Messaggi: 748
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84926
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
Questo trionfo della natura selvaggia non lo capisco.
50 anni fa non c'erano cinghiali in Sardegna come, al contrario sono infestanti adesso: l'altro giorno, con la macchina ne ho investito uno all'alba prima di uscire a pesca ( mi ha distrutto il frontalino dell'auto).
Più cinghiali sulla Terra ferma meno pesci in mare!
Sull'isola di Caprera da poco hanno autorizzato delle battute di caccia ( selettive) per ridurre questi animali.
La carne di cinghiale non è eccezionale, almeno per il mio palato, preferisco quella del cefalo, ma non sono solo quelli: il territorio è invaso dalle cornacchie. Anni fa ho piantato nel mio giardino due piante di mora del gelso e in questa stagione che si riempie di frutti, l'aria si satura dello sgraziato verso di questo uccello che poi, per ringraziarmi mi scagazza brutalmente la macchina.
Per fortuna è finito il periodo dell'accoppiamento dei cardellini, altrimenti solo qualche settimana fa era un picchiettare continuo sul vetro a specchio del soggiorno di fronte a dove ho la postazione del PC.
Per fortuna che a giorni alterni passo la mattina in mare: finalmente in pace!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9303
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84927
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
Giodap ha scritto:
Questo trionfo della natura selvaggia non lo capisco.
50 anni fa non c'erano cinghiali in Sardegna come, al contrario sono infestanti adesso: l'altro giorno, con la macchina ne ho investito uno all'alba prima di uscire a pesca ( mi ha distrutto il frontalino dell'auto).
Più cinghiali sulla Terra ferma meno pesci in mare!
!


Purtroppo la matura ha le sue leggi ed una delle principali è "senza predatori qlq specie prolifica troppo e chi ci rimette è proprio l'ambiente che ne viene distrutto"...verrà il momento in cui anche gli ecologisti da salotto che tanto influenzano l'opinione pubblica (sempre pronti a pontificare dall'alto di "ecologia" senza nemmeno essere mai andati fuori città)si accorgeranno che senza una sorte di equilibrio i guai prima o poi arrivano, ma per adesso...
La stessa cosa succede da me.con i caprioli.
Fino a qlc anno fa "bambi" era intoccabile ed anche se faceva nottetempo degli sfaceli nelle coltivazioni, nemmeno a parlarne di ridurne il numerocon la maggioranza della gente
Poi hanno cominciato a farsi investire a nastro sui passi appenninici (ed all'investitore oltre i danni anche la beffa di dover pagare all'erario la morte dell'animale con la scusa che a km prima c'era l'apposito cartello ) ed improvvisamente le cose sono cambiate ...sono aumentati gli agriturismo che servivano carne di selvaggina (ovviamente d'allevamento )e gli animali selvatici sono misteriosamente spariti
Pandasub
Saber 110
Messaggi: 748
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84951
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
molto recentemente siamo stati insultati inconsci, pericolosi egoisti e anche criminali quando spieghiamo che siamo contro i vaccini (e soprattutto quello del covid19) per tanti ovvi motivi...
mi fa ridere piano, le persone hanno paura di morire per un cosiddetto virus estremamente devastante ... pensando di essere immortali in una vita di eternità…
Stef83
Mini Mini Jedi
Messaggi: 36
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84952
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 3 Settimane fa  
Io non penso di essere eterno, anzi, ma sono stato nei miei 62 anni di vita vaccinato contro la polio, la difterite, il vaiolo, il colera, il tetano.... e sono sopravvissuto anche al vaccino contro il covid-19.
Ricordo ancora da bambino negli anni 60/70 quanti compagni di scuola che non erano stati vaccinati contro la poliomielite sviluppare la malattia e ritrovarsi una, se fortunati, o entrambe le gambe ridotte all'osso senza muscoli; del colera inutile parlarne, vivevo a Naapoli allora, e fummo in 5/7 giorni vaccinati tutti i cittadini napoletani, e sono sopravvissuto . Sono sopravvissuto al tifo e non fu facile....
redo sia giusto e corretto vaccinarsi se basta a fermare questa malattia incredibile. Come il branco di dentici sacrifica la sentinella qualcuno ci stirerà le zampe ma il resto del branco vivrà!
lello59
Mega Saber
Messaggi: 1042
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84956
Re: L'incertezza della vaccinazione 2 Mesi, 2 Settimane fa  
Più della metà della popolazione mondiale vive nelle città, spesso in metropoli sovraffollate, il contagio per loro è inevitabile!
Ci sono individui invece che vivono ai margini di questa realtà, forse con un briciolo di misantropia, in questi casi il contagio si può evitare!
Mi chiedo:
Quando finirà il periodo di copertura vaccinale cosa faranno i sopravvissuti?
E' possibile che si evolva una variante del covid 19 cui gli attuali vaccini non offrano copertura, allora come si eviterà il contagio?

Un altro virus forse può insegnarci qualcosa:
HIV.

Quando ero giovane questo virus non esisteva e si praticava il sesso libero ( è stato scoperto nel 1983), già a fine anni 80 incominciammo a usare il preservativo, quindi si cambiò il costume di vita con il <sesso sicuro>. Se avessero scoperto un vaccino chi l'avrebbe usato?
Perché le ditte farmaceutiche non lo hanno studiato fino a trovare una soluzione vaccinale?
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9303
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren