Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

La plastica in mare
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: La plastica in mare
#84135
La plastica in mare 2 Anni, 1 Mese fa  
E' un vero problema della civiltà umana perché la plastica che si trova in mare ( ma anche le lattine di bibite e altri oggetti) vi viene buttata dall'uomo, quindi è un problema di costume, di educazione.
Vediamo quali soluzioni si possono trovare che non sia solo l'abolizione dei contenitori di plastica perché in mare si trova di tutto e soprattutto noi subacquei lo scopriamo.
Nei porti peschieri dovrebbe trovarsi un'area dove i pescatori possano depositare i rifiuti raccolti dalle reti a strascico con un rimborso per ogni chilo di rifiuti raccolti ( altrimenti nessuno si responsabilizza).
Istituire imbarcazioni pubbliche addette alla raccolta dei rifiuti galleggianti ( il Consorzio Costa Smeralda mi sembra che d'estate istituisca questo servizio. Come dovrebbe essere previsto una raccolta dei rifiuti anche in mare presso le imbarcazioni in rada.
Abolire lo sversamento in mare dei liquami di sentina anche se depurati ( perché i depuratori quasi sempre non funzionano) questo può sembrare non centrare con la plastica buttata in mare ma rappresenta un cambiamento delle abitudini dei velisti e dei diportisti in generale.

Nota positiva: le mareggiate raccolgono e spingono sulle spiagge quasi tutti i rifiuti gettati in mare : le spiagge ne sono piene dopo qualche burrasca. Però a questo metodo naturale di auto-pulizia del mare i comuni costieri dovrebbero organizzarsi per una pulizia sistematica di tutti i litorali che ricadono nel territorio comunale
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84137
Re: La plastica in mare 2 Anni, 1 Mese fa  
Io circa un mese fà ho letteralmente eliminato le bottiglie di plastica, montando in casa una macchinetta che riaggiunge i sali minerali che l'addolcitore (nella mia zona indispensabile per la durezza dell'acqua)a monte toglie, in pratica ora beviamo acqua del rubinetto migliorata.
E' vero che in mare si trova di tutto, ma le bottiglie di plastica sono una bella fetta sia sotto che sopra l'acqua, poi purtroppo c'è l'inciviltà.....
Basterebbe, ove è possibile che la gente bevesse acqua del rubinetto, o eventualmente intervenisse con strumenti come quello montato dal sottoscritto, il problema che poi andremmo a inficiare su una filiera produttiva che è quella della produzione e vendita di acqua imbottigliata con conseguenti posti di lavoro.
Gabriele73
Saber 90
Messaggi: 127
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#84138
Re: La plastica in mare 2 Anni, 1 Mese fa  


Non ci sono solo bottiglie o sacchetti di plastica!
la leggenda delle paperelle di plastica che hanno fatto quattro volte il giro del mondo galleggiando sugli oceani è stata documentata addirittura su un libro. Sfuggite a un container sono rimaste insieme per anni.
Ma non è demonizzando la plastica, come è abitudine fare ora, che si risolve il problema, ma intervenendo con navi che recuperano la plastica e riciclando questo materiale del quale ormai l'uomo non può più fare a meno!
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren