Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Pablito è morto!
(2 Online) mauro3270, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 12
ARGOMENTO: Pablito è morto!
#83992
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
Permettetemi un commento distaccato da un osservatore esterno della discussione:
mi stupisco sempre quanto accenda gli animi il tifo per uno sportivo, una squadra, un partito ed in generale una fazione di qualsivoglia natura.

Sarà che le delusioni e i tradimenti della fiducia altrui mi hanno disincantato ormai da anni da quelle che ritengono delle "romantiche" (per me inteso come qualcosa di un passato che non ritornerà) querelle, sia nel campo sportivo che in quello politico/sociale.

Per le succitate cause sono arrivato da anni al punto da avere un vero rigetto in particolare per lo sport in tv, che definisco ormai "sport conto terzi", loro lo fanno per davvero e lo spettatore immedesimandosi pensa di farlo anch'esso (forse anche nella pescasub). Sorrido assai quando sento dire da un persona di essere uno "sportivo", solo perché ha qualunque abbonamento immaginabile...sportivo sì, ma solo da salotto (non certo Voi, Amici e Maestro).

underwater_
Mega Saber
Messaggi: 1572
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Per mar non ci son taverne
Braccia rubate alla pesca subacquea!
Affetto da male dell'oca cronico
Del senno di poi ... son vuoti i cavetti!
Meno pippe mentali e più pesca reale!
L'Argomento è stato bloccato.
 
#83995
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
Non è sport praticato quello che si vede allo stadio come non era combattimento quello che si vedeva al Colosseo.
Nel nostro cervello ci sono dei neuroni detti neuroni a specchio che fanno vivere, partecipare a quello che vediamo, così condividiamo , abbiamo la sensazione di essere protagonisti fino a immedesimarci nelle azioni degli atleti.
L'attività fisica, la contrazione muscolare fanno parte del condizionamento atavico del nostro corpo e della nostra mente , dopo la transizione da Cacciatori Raccoglitori in Allevatori Agricoltori con la trasformazione della società umana è subentrata l'alienazione dell'osservare chi combatte o gioca che gratifica la mente mentre il corpo sta fermo ( in poltrona o nel sedile dello stadio).

I tifosi allo stadio, per lo più, sono dei poveri alienati nel senso che ho interpretato nel concetto precedente , pochi di loro praticano attività sportive.Con i neuroni a specchio <impariamo> osservando le azioni di un altro soggetto . Dal punto di vista evolutivo la funzionalità di questi neuroni nella nostra mente è evidente! L'operazione mentale di guardare, osservare, ci aiuta ad apprendere, come avete fatto voi con i miei video ... Questi inoltre vi hanno gratificato se per diverse ragioni non potevate andare a pescare;a questo punto inizia l'alienazione.

Sono interpretazioni difficili da accettare: il limite tra l'apprendere o alienarsi è molto sottile.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 16/12/2020 18:40 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Argomento è stato bloccato.
 
#83996
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
underwater_ ha scritto:
Sorrido assai quando sento dire da un persona di essere uno "sportivo", solo perché ha qualunque abbonamento immaginabile...sportivo sì, ma solo da salotto



Beh, per quel tipo di "sportivi" ormai è stato da tempo coniato il termine "guardone sportivo" che penso sia particolarmente azzeccato
Pandasub
Saber 110
Messaggi: 830
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Argomento è stato bloccato.
 
#83999
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
No Maestro.... Il Santino esisteva già da tempo..... Oggi è un Dio.... Ti riporto solo qualche citazione di onorevoli calciatori e non che la pensano esattamente come me.... Forse siamo tutti matti o forse no....

“Credo che uno dei grandi privilegi di chi fa questo mestiere sia dare felicità alla gente, e lui certamente rappresenta meglio di tutti questo concetto” (Alessandro Del Piero).


“È il calcio, è il pallone, come se ci fosse la sua faccia su quella sfera che gira. Quello che ha fatto lui con la palla non l'ha fatto mai nessuno e non lo farà mai nessuno” (Francesco Totti).


“Non è stato solo il più grande calciatore, ma anche il più onesto. Era un modello di buon comportamento in campo…Era sempre tartassato dai falli e non si lamentava mai…” (Paolo Maldini).

Roberto Baggio: “La vita di ognuno di noi è come una tela che cosa possiamo dipingerci sopra? Diego Armando Maradona ha dipinto grande calcio. Così come al Louvre possiamo ammirare nei secoli la Gioconda di Leonardo le generazioni future ammireranno quanto Diego ha saputo dipingere con il suo calcio. Questo rimarrà nei secoli a venire e questo determina la grandezza di un uomo.

Paolo Rossi: “Diego è stato il genio del calcio mondiale, un talento ineguagliabile. Assoluto. Una gioia per tutti quelli che amano il calcio. Mancherà. Uomo generoso e altruista Ciao Diego”.


Paulo Roberto Falcao: “Maradona è stato un semidio del calcio. Con la palla, era un dio, senza la palla, è stato umano. Ho avuto il privilegio di vedere il suo immenso talento in campo e posso testimoniare la sua genialità. Don Diego sarà sempre tra i ricordi migliori degli appassionati di calcio”.

Franco Baresi: “Mi piange il cuore, è stato un onore affrontarti, avevi un cuore grande, continuerai a fare magie e a regalare gioia ed emozione per sempre, ciao Diego”.

Ciccio Graziani: “ Calcisticamente Maradona è stato un modello, tutti apprezzavano il grande campione ma anche l’uomo, educato, rispettoso, non c’è persona che l’abbia conosciuto e ne parli male. Ci ho giocato contro diverse volte, insieme solo una volta in un torneo di beneficienza che si tenne vicino Venezia. Con Pelé, Diego è stato il più grande di tutti i tempi, ma era anche una persona meravigliosa, mai una parola fuori posto in campo. Dispiace, è una notizia che non avremmo mai voluto sentire”.

Inter: “Ogni epoca ha avuto un grande numero dieci, poi c’è stato il numero dieci di ogni epoca. Maradona non è stato solo un grandissimo avversario, è stato il più grande. Ciao Diego”.

Adriano Galliani: “Talento puro e infinito, con Pelè e Messi il più grande in assoluto. Per Napoli ha rappresentato riscatto di città con mille problemi

Corrado Ferlaino (ex presidente Napoli): “Non era solo un giocatore, era lo spirito di Napoli”,

tanta riconoscenza
all uomo Maradona....
TonyM3
Mega Saber
Messaggi: 1240
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
[/size][/color]
SABER 80/7.5
SABER 90/7 [/color[/size]
JEDI 106 COBRA
SADOMASO
PINNE STANDARD
L'Argomento è stato bloccato.
 
#84001
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
Tony la tua carrellata di opinioni di giocatori e di appartenenti al mondo del calcio non sono altro che la <gratificazione di se stessi>, pareri che trovano nel funambolo l'espressione massima, quasi divina, della disciplina calcistica.
In realtà è un mondo squallido, l'adorazione delle masse non lo sublima, se mai evidenzia alcuni aspetti sordidi della natura umana.

Tutto ebbe inizio in un lontano passato nelle guerre tribali: tribù formate in prevalenza da consanguinei lottavano fra loro per il predominio nel controllo territoriale. La supremazia dei geni del gruppo dei più <forti> avrebbe garantito la continuità genetica della propria prole (ovviamente a discapito dei perdenti uccisi).

Individualmente è pratica ricorrente in tutte le specie appartenenti ai vertebrati.

Nell'evoluzione delle società umane, solo in parte, si è compreso che era meglio ritualizzare questi scontri facendone uno spettacolo nel quale gli spettatori potevano <parteggiare> per uno o l'altro gruppo, estinguendo così la carica individuale di aggressività ( il riferimento ai neuroni a specchio del mio post precedente non è casuale).
Grande invenzione! Che però non ha ridotto il numero degli scontri reali: le guerre in corso tra gli umani non sono diminuite.

L'appartenenza allo stesso gruppo genetico delle guerre tribali man mano si è sfumato, più recentemente si è trasformato nell'appartenenza alla stessa nazione, successivamente ancora, alla stessa squadra, sia di calcio , sia di Polo o qualunque altra disciplina sportiva. Era importante unicamente che gli spettatori potessero identificarsi con una delle due squadre contendenti per <scaricare> la propria aggressività.
Maradona è un chiaro esempio del superamento della fase scontro tra gruppi nazionali ( che è comunque rimasto affianco a quello della squadra ) : mercenari da sempre si sono venduti per appoggiare gli interessi di un gruppo o di un altro.

Questa mia breve analisi antropologica culturale ( sull'argomento sono stati scritti diversi libri) vuole portare fuori dalla realtà del nostro tempo la discussione sul piacere dello spettacolo sportivo, con la deificazione dei divi di ogni disciplina. Ognuno di loro pensa di essere entrato nell'Olimpo di una venerazione mondiale, ma sono solo uomini specchio di una società sempre più squallida.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Argomento è stato bloccato.
 
#84003
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
Maestro stai portando il discorso su un binario diverso e complesso.... I miei Interventi sono mirati a far riflettere su ciò che si dice dell uomo Maradona..... Purtroppo quando si parla di questo aspetto, e qui non c entrano le guerre, spesso si punta il dito solo sui suoi errori sulle sue debolezze..... del resto gli sono costati caro.... ma chi lo fa non si ricorda il bene che ha fatto la sua generosità verso il prossimo il suo altruismo e credo che non sia giusto..... (Vedi non ultimo le liti in TV dello stupido Mughini uomo del sud veneratore adoratori della Juve che sa solo offendere e denigrare)
TonyM3
Mega Saber
Messaggi: 1240
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
[/size][/color]
SABER 80/7.5
SABER 90/7 [/color[/size]
JEDI 106 COBRA
SADOMASO
PINNE STANDARD
L'Argomento è stato bloccato.
 
#84012
Re: Pablito è morto! 2 Anni, 1 Mese fa  
Scusa Tony ho cercato di far salire il livello del dibattito con una limitata e succinta analisi antropologica su quello che <voi> chiamate sport e sui vostri miti.
Penso che come in altre situazioni e post in questo forum ho solo perso tempo...
Chiudo il topic per non aprirne altri su questo argomento impegnandomi così su altri temi.

Sto scrivendo infatti un saggio sul confronto tra diversi sistemi propulsivi negli arbalètes che sarà pubblicato tra pochi giorni in <studi balistici>
Meglio così, direte voi ...
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Argomento è stato bloccato.
 
Vai a inizio paginaPagina: 12
Moderatori: Giospyren