Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Proteste anti covid-19
(3 Online) daniel81, lucaotto, (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1234
ARGOMENTO: Proteste anti covid-19
#83600
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
pantarei ha scritto:

Comunque tieni presente che se l'Italia va avanti è grazie alle tante ditte individuali e P. iva (come il sottoscritto)che pagano tasse con cui vengono pagati tutti i dipendenti statali e servizi ...
[/quote]

Ah, questa mi mancava. Quindi se gli evasori fiscali non sono quelli delle partite IVA chi sarebbero? Quelli pagati dallo stato cui le tasse vengono prelevate alla fonte?[/quote]

Solito luogo comune, ormai scontato, per cui se hai partita iva evadi.
Per curiosità, cosa fai nella vita?
Comunque io fra tasse e previdenza credimi ogni anno ho la mia spada di damocle sulla testa
Gabriele73
Saber 90
Messaggi: 127
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83601
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Gabriele, Pantarei è un cardiochirurgo, se ho capito bene in pensione da pochi mesi.

E' inevitabile riconoscere che le tasse dei dipendenti pubblici e pensionati sono trattenute all'origine in busta paga, quindi questa evasione fiscale è impossibile, evasione per il doppio lavoro che alcuni? molti? di loro fanno ...
Quello delle tasse però è un argomento spinoso, che se vorrete potremo affrontare in altro topic.

Quello che non sopporto ora è il piagnisteo in piazza delle categorie più penalizzate dai fermi per la pandemia, parliamo dei ristoranti:
questa estate sono andato in due ristoranti nel periodo <liberato> in entrambi alla cassa c'era un foglio che annunciava per problemi tecnici la mancata disponibilità del pagamento con carta ( uso del POS).

Diverse associazioni (cito quelle dei commercialisti) hanno annunciato che dalle loro rilevazioni la tassazione <reale> in Italia è del 48 % che spiega, per stato di necessità, l'elusione fiscale di molti imprenditori (in casi limite anche l'evasione fiscale)
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83603
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Giodap ha scritto:
Come siamo arrivati a 7.8 miliardi di persone, accalcati in prevalenza nelle metropoli? La Terra è stata stravolta nei suoi equilibri ecologici.

Se dobbiamo dar colpa a qualcosa, è il progresso tecnologico e non altro. un secolo fa per tenere una vigna ci volevano 10 persone , ora ne basta una, con un trattorino, gli irroratori e quant'altro. pensi solo al grano: dove lavoravano in venti , tra trattrici trebbiatrici e quant'altro ne basta uno: gli altri 19 son disoccupati e che fanno? vanno in città e cercano lavoro in fabbrica. Son processi in atto da due secoli, li ha descritti molto bene John Steinbeck in "Furore" , un romanzo che descrive la diaspora dei contadini dell'Oklahoma a inizi secolo scorso, con l'avvento delle trattrici e della meccanizzazione dell'agricoltura. Intere famiglie si spostarono lasciando il loro appezzamento… Anche Caldwell ha descritto bene questi processi. Ma a parte i romanzi, c'è una letteratura economica sterminata su come la tecnologia ha provocato lo spopolamento delle campagne. Peraltro si trattava di un cerchio che si chiudeva perché parallelamente questo processo ha determinato il fiorire dell'industria, fornendo manodopera. E l'industria ha prodotto altri e più potenti supporti tecnologici, non solo trattori e trebbiatrici… che poi, se ci pensiamo, questo modello per quanto orrido e alienante da un certo punto di vista si è rivelato vincente perché in definitiva la popolazione è demograficamente esplosa.

Come si torna indietro? boh. Forse è impossibile. O forse sì con un piano di decrescita e sostenibilità a livello globale.

Siamo comunque tutti dipendenti l'uno dall'altro, anche noi pesca sub, che forse anzi, siamo tra i più dipendenti di tutti, dato che il sistema tecnologico-industriale ci fornisce carbonio, acciaio, neoprene, gomme… per non parlare degli ecoscandagli e dei computer sub… Siamo un po' ridicoli dai...Insomma se il sistema si blocca ora come ora siam tutti morti.

E aggiungo un consiglio anch'io, cosi' tanto per ridere: che in caso di una reale catastrofe la scelta vincente in termini di sopravvivenza sarà restare nelle città, piazzandosi vicino a centri commerciali,grossi magazzini di stockaggio e cercando di creare reti con altri individui per difendere il terreno e i beni conquistati.

Rimanere in mezzo a orde di affamati isolati da qualche parte con beni commestibili (pesci o autoproduzione agricola o che ne so..)non so se sarebbe una bella idea… si finirebbe uccisi in un paio di giorni ah ah
lucaotto
Super Jedi
Messaggi: 377
graphgraph
Utente Online Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83604
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Gabriele non è che siamo qui per azzannarci l'un l'altro che si sta ragionando in senso generale e di certo nessuno ce l'ha con nessuno. Quelli che sono qui sono tutte brave persone a prescindere. Però per quanto riguarda i luoghi comuni mi pare ovvio che il primo di questi sia che il dipendente statale per definizione è un raccomandato scansafatiche che vive sul lavoro delle partite IVA. Come la metti la metti questi luoghi comuni li trovi da entrambe le parti, perchè i malfattori non fanno parte di una categoria ma sono dappertutto. Poi, siccome mi hai chiesto cosa faccio nella vita ti riassumo in breve il mio percorso.

Mi sono laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983, con mio padre (famiglia monoreddito) che ha lavorato una vita di notte (lavorava ad un quotidiano di Roma e una volta i quotidiani si facevano la notte per averli in edicola al mattino) e che è riuscito a mantenere gli studi miei e di mia sorella. Tuttavia, nel tentativo di contribuire alle spese, lavoravo in estate come Assistente Bagnanti di salvataggio, e la mattina, fino ai 19 anni, mi svegliavo alle 5 per scaricare le cassette di frutta verdura al mercato ortofrutticolo. Poi andavo all'università.

Dopo la laurea nessun concorso per medici generici, i medici di famiglia erano o troppi o troppo pochi con il massimo dei pazientii per cui era obbligatoria una specializzazione. Scelsi la cardiochirurgia, quindi 6 anni di medicina + altri 5 di specializzazione che fanno 11. Anche questi anni a spese di mio padre per la maggior parte, che i lavoretti occasionali come le sostituzioni dei medici di famiglia e lo guardie mediche notturne erano molto rari. Ovviamente le tasse universitarie e i libri costavano un botto (oggi lo specializzando viene pagato...)

Poichè l'università italiana non ti in segna un cazzo gli ultimi due anni di specializzazione li ho passati in Gran Bretagna, Leeds prima e Londra poi, sempre a spese mie (mio padre...)

Nel 1989 mio specializzo ma i concorsi sono bloccati fino al 1990 e le cardiochirurgie in Italia sono poche. Mi faccio il 1989 in Francia per fare altre esperienze e cominciare a guadagnare qualcosa.

Nel 1990 esce il concorso a Novara, nella cardiochirurgia aperta tre anni prima e lo vinco. Mi sposo nello stesso anno. Mi trasferisco da Roma (ma in realtà da Marsiglia) a Novara, ricongiungendomi con mia moglie.

Per 30 anni faccio il Cardiochirurgo a Novara. Ci tengo a dire che faccio l'ospedaliero puro, nel senso che decido di non fare l'attività privata, che pochi anni dopo verrà consentita in regime di intramoenia, perchè ritengo che un ospedaliero deve dare tutto per il posto in cui lavora. Ho una concezione di sinistra per quanto riguarda i diritti del cittadino di fronte alla sanità e non sono mai stato d'accordo nel professare l'attività privata. Molti mi hanno dato del coglione ma ho preferito così. Quelli che volevano farsi vedere da me hanno avuto il servizio gratuito se erano persone poco abbienti, la richiesta di devolvere l'eventuale parcella in beneficienza se se lo potevano permettere.

In questi anni ho lavorato una media di 12 ore al giorno e dato all'ospedale tra guardie notturne e reperibilità notturne qualcosa come 3000 notti della mia vita. Vuoi sapere quanto me le pagavano? Una guardia notturna di 12 ore (20-08) 50 euro lorde. Non so se un idraulico con partita IVA prende questa cifra se lo chiami di notte. Tranquillo, alla fine ti dirò anche qual'è il mio stipendio...

Ho sempre fatto il vice primario a vita, non avendo mai avuto l'ambizione di fare il primario sebbene ne avessi le potenzialità (e me lo abbiano anche chiesto...). Ho eseguito in prima persona circa 2000 interventi al cuore e aiutato altri colleghi in oltre 3500 interventi. Le mie ferie erano circa 10-12 giorniall'anno, tanto è vero che ora, avendo scelto di andare in pensione con quota 100, sto fruendo di circa un anno e mezzo di ferie arretrate non fruite per gli orari fatti in passato. Senza ricambio generazionale per molti anni e con turnazioni illegali per assicurare il servizio.

Recentemente è arrivato il covid e così all'età di 61 anni ho trascorso quasi quattro mesi tra i pazienti malati di covid beccandomi l'infezione e in uno stato di isolamento domiciliare che, se non altro dal punto di vista psicologico, ha contribuito abbastanza nel prendere questa mia decisione, oltre al fatto che ormai la sanità in Italia non coincide più da un pò di tempo con quella che era la mia idea di sanità.

Lo stipendio di un Cardiochirurgo con la mia esperienza in un paese come la Germania si aggira intorno ai 12000 euro al mese. Io guadagno circa 3700 euro grazie alle attività notturne che incidono nella busta paga per circa 3-400 euro al mese (posso imnviare copia del cedolino se richiesto...). In pensione dovrei andare con circa (euro + euro -) 3340 euro al mese, dopo 40 anni di contribuzione in regime misto (se non si sono sbagliati a farmi i conti). Tanto? Poco? Giudicate voi, io non mi sono mai lamentato e non ho mai mirato a diventare ricco. Sono benestante, anche mia moglie lavora, ho cresciuto tre figli, ormai tra i 23 e i 28 anni, che hanno completato i loro studi universitari (Giorgio, mio figlio Fabrizio è ingegnere matematico...) ma non avrò mai la barca o la villa la mare. Mi va bene così. Ho fatto una vita passando di città in città, di nazione in nazione con una gavetta infinita e ore infinite a studiare. Ho avuto la responsabilità della vita di molte persone nelle mie mani e questo è probabilmente il fattore che non avrebbe prezzo nelle mani di un privato (o comunque un prezzo molto elevato). Penso ai soldi facili fatti da youtuber che non sanno cosa sia il lavoro o di altri che cercano scorciatoie nella vita. Forse fanno bene, forse avrei potuto cercare anche io qualche scorciatoia, ma probabilmente sarei stato un'altra persona e forse non mi sarei piaciuto.

Di sicuro so però che l'aliquota del 50% applicata al mio stipendio è legata anche al fatto che molte categorie dichiarano il 10% del dovuto. Quali categorie? beh...non certo io.

Scusate la lungaggine ma come si dice in altro luogo, a domanda risponde.

Gabriele credimi, nessuna acredine da parte mia.

Un caro saluto.
pantarei
Saber 110
Messaggi: 667
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Il mare e i monti di giorno. Di notte il cielo.
Quando vorrò dormire, sarà per sempre.

Πάντα ρει

***
Saber 100/7.5 n.21
Saber 80/7.5 n.26
Saber 70/7.5 n.13
Pale Asimmetriche "Shorty”
Pale Asimmetriche “Slot Pro”
Sadomaso
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83608
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
grande pantarei però… chapeau
lucaotto
Super Jedi
Messaggi: 377
graphgraph
Utente Online Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83609
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Caro Pantarei (scusa ma no so quale sia il tuo nome),il fatto è che nella vita io faccio il dentista da 20 anni, categoria considerata per antonomasia dedita all'evasione fiscale secondo una immagine stereotipata risalente agli anni 80/90.
Mio padre era ospedaliero come te e primario, quindi quello che hai descritto sopra sono situazioni che conosco perfettamente.
Capisci bene che quando mi sento dare dell'evasore (capita frequentemente) mi girano e non poco, in quanto come ben saprai io ho 2 soci occulti:lo stato e la previdenza (ENPAM), tutti e due a un livello di strozzinaggio unico, tuttavia sono così masochista che mi diverto a fare fatture e sapessi in quanti non me la chiedono e io gentilmente declino, per vari motivi che se vuoi privatamente ti dico.
Comunque tieni presente che è finita l'era in cui con i soldi a nero ti compravi la casa al mare piuttosto che una bella barca o macchina, con l'incrocio dei dati ti beccano subito e sta a te giustificarti, non a loro, provare per credere.
Questo per dirti che chi evade pagherà poche tasse, ma non può più di tanto godersi la vita perchè altrimenti darebbe nell'occhio, ergo gli tocca mettere i (pochi) soldi sotto il materasso.
Ho fatto il primo anno di medicina per poi passare a odontoiatria e brevemente ti dico oggi come vivo io la mia realtà professionali e come i miei ex colleghi del primo anno ormai medici affermati:la mia attività è piena di balzelli che di quando in quando se li inventa la regione,lo stato o l'unione europea, la tanto amata.
Ho una serie di soggetti/sciacalli che alle debite scadenze (annuali/biennali o altro, ho perso il conto) vengono ti rilasciano il foglio dovuto a fronte di un lauto pagamento, altrimenti sei sanzionabile.
Ho dipendenti che mi fanno scattare altrettante ottemperanze e quindi costi.
Tralascio e non mi dilungo sulla responsabilità clinica.
Credimi avere la partita iva oggi non è facile a prescindere dal lavoro che tu faccia, motivo per cui comprendo perfettamente chi è sceso in piazza a protestare, purtroppo mi ripeto, gli anni 80 ci sono stati, ma non sono più tornati.
I miei amici medici hanno sicuramente responsabilità più importanti rispetto a un dente e tu ne sei la prova, tanto di cappello, ma avete nel bene o nel male uno stipendio fisso, sicuro, tredicesima, tfr, vi potete ammalare e stare a casa.
Potete andare in ferie e lo stipendio a fine mese sempre quello sarà..
Stipendio peraltro a cui in una piccolissima parte concorro anche io nel momento in cui pago le tasse,ma già lo sai.
Qualcuno di loro fa pure la libera professione con conseguente aumento dei guadagni.
Tornassi indietro cosa farei? Non sai quanto mi sono pentito di aver lasciato medicina.
L'aspetto positivo dell' essere per conto tuo è che quanto meno sei arteficie, nel bene e nel male, di te stesso è non sei sottoposto a lecchinaggi, ambizioni di carriera o quant'altro, le famose "catene" che citava il maestro.
Il lavoro per quanto mi riguarda non manca, ma è soggetto a continue oscillazioni specialmente ora in epoca covid, i costi fissi sempre ci sono però e purtroppo.
A proposito, il covid: da medico sai bene gli sputi che quotidianamente mi becco sulla visiera nonchè la nebulizzazione a cui sono sottoposto, altro che distanziamento sociale.
Sai quanti positivi mi saranno passati sotto che manco lo sanno!
Mi piace pensare che la pesca subacquea mi rinforzi la mente, ma anche il corpo, sarà,ma da quando vado in mare di inverno praticamente non mi ammalo mai (ora me la gufo).
Scusami se mi sono dilungato, ma credimi avere oggi la partita iva non è facile a prescidere dal tipo di lavoro e fra il lockdown passato e l'attuale in tanti chiuderanno i battenti, mandando a casa altrettanti dipendenti e tutto questo comporterà un meccanismo a cascata anche nei consumi, in pratica si ferma l'economia.
Comunque ho tenuto a chiarire meglio la mia posizione fuori da ogni equivoco.

Gabriele
Gabriele73
Saber 90
Messaggi: 127
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83610
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Vabé ma comunque ok, massimo rispetto per la professione di dentista , ma non è che le partite iva pagano gli stipendi agli altri per non fare un cazzo.. pantarei operava. D'accordo sul fatto che oggi chi ha partita Iva vive coin molta più ansia e incertezza…

Comunque non si può fermare il sistema economico per sto cazzo di virus che , stringi stringi è un'influenza particolarmente brutta. Ne' starei a farci tanta filosofia e a ripensare tutta l'esistenza. Mettiamoci ste cazzo di mascherine, stiamo un po' attenti ai vecchi e andiamo avanti...
lucaotto
Super Jedi
Messaggi: 377
graphgraph
Utente Online Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83611
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
E' stato interessante per me leggere lo spaccato di vita di due utenti che dietro un nickname per usare i miei fucili, non avrei mai avuto modo di conoscere ...

Mi sembra comunque che il disagio di Gabriele sia legato più alla sua condizione di titolare di partita IVA con le conseguenze che molti di noi conoscono.

Vorrei fare un altro discorso allora:
Le proteste di piazza che appaiono nelle cronache sono di persone (imprenditori delle attività bloccate) già tartassati da quel livello di tassazione di cui ho scritto nel post precedente, che oltre ad essere spremuti oltre misura si trovano nell'impossibilità di lavorare quindi pagare tutti gli obblighi inerenti alla loro attività.
Ma in questo caso il covid-19 c'entra solo indirettamente, le proteste riguardano più la condizione di contribuenti disagiati.
Mi chiedo quali decisioni avrebbero dovuto prendere i responsabili del Governo per evitare la situazione di contagio nella quale ci troviamo ora e sinceramente non mi vengono altre idee che chiudere perché la vita è molto più importante del portafoglio!
Scusate ma non credo che nessuno morirà di fame per questa pandemia, almeno allo stato attuale ( a meno di un anno dal suo inizio), quindi mi sembra molto strumentale e ideologico il rifiuto della chiusura delle attività che provocano assembramento e dirò di più: è un atteggiamento <stronzo> di chi se ne frega del prossimo pur di tenere in piedi la propria attività.

Detto questo, che per certo non riceverà apprezzamento da parte di molti utenti, la nostra disciplina rientra in quelle dallo scarso rischio di contagio, di grande utilità per il benessere dell'organismo, anche per l'obiettivo finale di aver procurato un alimento sano (vi invito a leggere <Il dilemma dell'onnivoro> di M. Pollan)
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9795
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 29/10/2020 18:45 Da Giodap.


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83637
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Non si morirà di fame (non ancora) ma si dovrà rinunciare all’ultimo modello di smartphone, alla Bmw, all’abbonamento Sky e a uno stile di vita in cui ci si è irradicati e non si riesce a immaginarvisi al di fuori...
Alfredo90
Saber 110
Messaggi: 514
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Saber 70/7.5 n. 37
Saber 100/7.5 n. 6
Archetto propulsore
Slot Prof
Sadomaso fast
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#83655
Re: Proteste anti covid-19 2 Anni, 3 Mesi fa  
Scrissi già nella prima fase della pandemia delle riflessioni,
ma visto che parlate delle manifestazioni in piazza in cui sono coinvolto vorrei scriverò qui brevemente alcune considerazioni
Lo stato di emergenza Proclamato a luglio è solo una falsa che non ha precedenti storici .
È uno escamotage per non riferire in parlamento ed azzerare il dibattito politico in aula ( già scarso nei contenuti) ed imporre limitazioni e divieti anticostituzionali.
La mortalità del virus è irrisoria . Quello che si sta facendo è un inutile processo alla morte.
I campi fregerei sono una zona vulcanica che presto o tardi devasterà il nostro paese ...
Non ci sono piani .
Non c’e’ Niente di pensato.
Non c’e Alcuna lungimiranza.
Siamo in campagna elettorale perenne contraddistinta da una miopia disarmante e uno scarsissimo interesse verso l’altro .
Cito una riflessione di Calvino:

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà:
se ce n’è uno è quello che è già qui,
l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiano stando insieme.

Due modi ci sono per non soffrirne.

Il primo riesce facile a molti:
accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più.

Il secondo è rischioso ed esige attenzione e approfondimento continui:
cercare e saper riconoscere che e che cosa,
in mezzo all’inferno,
non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio».

Questa riflessione è figlia di quei moti che ispirarono la resistenza.
Una resistenza utopica e non quella ideologica del partito comunista o democristiano.
Una resistenza come rifiuto verso ciò che è disuguale, verso ciò che umilia la dignità umana,
Un rifiuto verso ciò che nega l’identità dell’individuo e la sua specificità nel sentire e prendere coscientemente le proprie decisioni.

Maestro i bambini devono andare a scuola i nonni stare con i nipoti.
Le persone semplici andare a lavorare.
Ognuno decida cosa fare della propria vita.
Il costo sociale sarà sempre bilanciato perché la mono cultura ,che sia quella delle idee o quella della natura ,impoverisce e degrada lasciandoci un solo destino è una sola legge.
Il Mallo
Saber 100
Messaggi: 253
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
mini jedi 6.5
Saber 100/7.5
Saber 70/7.5
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1234
Moderatori: Giospyren