Area Riservata

Benvenuto, Ospite
Per favore Accedi o Registrati.    Password dimenticata?

Il cerianto e la palamita
(1 Online) (1) Ospite
Vai a fine paginaPagina: 1
ARGOMENTO: Il cerianto e la palamita
#79491
Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
Un insolito iniziale incontro mi fa cominciare la pescata speranzoso che sia un buon auspicio, un curioso “alberello della vita” nero in miniatura richiama la mia attenzione.

Un bellissimo anemone nero, Cerianthus membranaceus, ha deciso di stare nel bel mezzo del nulla di un un tratto sabbioso, una cosa per me mai vista!



Quest’oggi il mare è “a olio” (come diceva mio padre) e sembra agosto, c’è una visibilità di quasi 15mt e dopo un inverno a pescare pesce bianco nel basso fondo, finalmente posso spingermi un po’ più giù in cerca di altro tipo di prede. La temperatura dell’acqua è ancora freddina per il periodo, ma almeno è costante fino dove c’è visibilità del fondo per cui opto per cercare l’incontro con pesce di passo.

Lambendo il margine tra il fondo e la sabbia noto alcune specchiate in lontananza, sono un gruppetto di orate che si tiene sulla sabbia. Non sono qui per loro, ma un tuffetto per vedere se sono ingenue e curiose lo faccio ugualmente. Un paio di loro si fanno quasi subito sotto, ma troppo ingordo io ed erroneamente pensando troppo ingenue loro, attendo invano che la più lontana si porti a tiro perdendo sia la più piccola che la più grande. Vabbè i buoni propositi di lasciar stare le oratelle vanno subito a farsi benedire e ci riprovo ancora un paio di volte, ma ormai queste che ribattezzo subito “oratelle di sabbia” hanno capito cosa sono e non si fanno più avanti incuriosite..ben mi sta!

Nuovo aspetto nascosto parzialmente dalla posidonia su un fondale di circa 10mt, la colonna d’acqua è limpida, tuttavia le castagnole non la occupano tutta, ma restano solo nella metà più fonda, ragione per cui scruto in alto. Passano una trentina di secondi che le castagnole iniziano a muoversi, ma non il solito fuggi fuggi frenetico, ma più lentamente, per cui non noto subito il branco che sta arrivando dalle mie spalle. Sono 5 o 6 pesci di taglia simile, non in caccia (ecco perché le castagnole non si erano molto allarmate, ma si erano semplicemente scansate per farli passare), che si devono essere incuriositi dalla mia presenza al punto di spingersi sul fondo invece di stare alte come loro solito. Mentre allineo il fucile con la coda dell’occhio comprendo dove sia la fine del branco e di conseguenza l’ultimo pesce possibile a cui mi potrò rivolgere. Questa volta cerco il tiro più sicuro, sebbene il penultimo fosse un po’ più grosso, ma non voglio rifare l’errore precedente con un pesce serio. Il tiro non le da scampo, la palamita rimane fulminata sull’asta con la spina spezzata…colpita e portata in superficie nella stessa azione.



Beh, il cerianto mi ha porta fortuna!



ps: durante questa pescata, complice la zavorra un po’ eccessiva, per evitare di andare in affanno ho usato molto l’orologio da apnea e mi sono dato dei tempi prestabiliti di risalita invece ti attendere la fame d’aria…oggi il pensiero va con grande tristezza verso quegli appassionati, campioni e non, che proprio in questi giorni hanno perso la vita in mare mentre facevano quello che più li gratificava.
underwater_
Mega Saber
Messaggi: 1569
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Ultima modifica: 17/06/2019 22:32 Da underwater_.
Per mar non ci son taverne
Braccia rubate alla pesca subacquea!
Affetto da male dell'oca cronico
Del senno di poi ... son vuoti i cavetti!
Meno pippe mentali e più pesca reale!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79492
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
Amico mio condivido il pensiero rivolto a chi non c'è più..... Il fuciletto è armato leggero!! Doppio Apro.... Asta da 7.25 o 7.5 ?
TonyM3
Mega Saber
Messaggi: 1239
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
[/size][/color]
SABER 80/7.5
SABER 90/7 [/color[/size]
JEDI 106 COBRA
SADOMASO
PINNE STANDARD
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79493
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
Classico racconto a lieto fine!
pantarei
Saber 110
Messaggi: 648
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Il mare e i monti di giorno. Di notte il cielo.
Quando vorrò dormire, sarà per sempre.

Πάντα ρει

***
Saber 100/7.5 n.21
Saber 80/7.5 n.26
Saber 70/7.5 n.13
Pale Asimmetriche "Shorty”
Pale Asimmetriche “Slot Pro”
Sadomaso
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79496
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
Anche io sono scaramantico: ogni indizio , incontro, lo associo alla buona sorte o peggio, perché anche di questa ha bisogno la pesca subacquea.
Oggi, tutto era perfetto! Primo tuffo e primo tiro: un'orata sul chilo , poi subito dopo ho inanellato dei bei saraghi, cambiamo zona e iniziano le padelle con i saraghi che mi scappano sotto la pancia, concludo con una corvina da 1.5 chilogrammi che mi viene all'aspetto , la guardo , la guardo, come sei bella ... la tiro a un metro dalla punta del fucile e la sbaglio, non solo , non ho capito come e perché.

Alla fine come al solito un bel carniere, ma la padella sulla corvina mi pesa ancora adesso che ne scrivo!
La bravura alla fine premia, ma non sempre, perché la scarsità di pesce fa si che se perdi le due occasioni buone alla fine conti i saraghetti. Non sempre perdi l'occasione perché hai sbagliato il tiro: sono stato dieci minuti a guardare un'orata sui due chili che stava mangiando di fronte a me aspettando l'occasione per uscire dalla postazione d'osservazione per tentare un'agguato. Ha girato , girato, s'è incazz. con un sarago, l'ha mandato via restava sempre in vista e alla fine si è allontanata senza che potessi fare nulla ...

Anche nel racconto di Under sulle orate si prefigura questa dea bendata amica e nemica del pescatore subacqueo.
Giodap
Giorgio Dapiran
Administrator
Messaggi: 9589
graph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente


Funzione psicologica della caccia subacquea

Occupare il proprio tempo libero nel procurarsi il cibo riavvicina l’uomo alle occupazioni esistenziali primitive che hanno determinato lo sviluppo della sua psiche.
E’ un momento di ri-appropriazione delle funzioni esistenziali primarie, di superamento dell’alienazione che caratterizza le moderne popolazioni urbanizzate
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79497
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
Sempre piacevole leggere questi racconti !!
Mino73
Saber 110
Messaggi: 491
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79498
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
...e complimenti per il tiro da cecchino !!
Mino73
Saber 110
Messaggi: 491
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79499
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
La foto del Cerianthus mi ha riportato a 35/40 anni fa quando raccoglievo questi bellissimi animali per venderli ad un negozio di acquari che me li pagava anche 20.000 lire, i più grandi!! e non erano poche; Bisognava scavare intorno al tubo membranaceo che è la casa del verme. delicatamente, fino a liberarlo. A Napoli era molto comune sui fondali di sabbia e fango che frequentavo raccogliendo tartufi e fasolari.
lello59
Mega Saber
Messaggi: 1074
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
#79501
Re: Il cerianto e la palamita 3 Anni, 1 Mese fa  
TonyM3 ha scritto:
Amico mio condivido il pensiero rivolto a chi non c'è più..... Il fuciletto è armato leggero!! Doppio Apro.... Asta da 7.25 o 7.5 ?

Giammai un diametro sotto il 7.5!

La nostra attività ci permette di assistere ad episodi che i "mutanti" neppure si possono immaginare (anche il racconto di lello, il suo tuffo nel passato, ne è un esempio perfetto), piccoli grandi tesori che restano solo nella nostra mente e che qualche volta (nei casi più fortunati come questa) si associano anche a una bella cattura (ormai per me rara nel nostro mare)...il massimo per renderla un pochino speciale e non dimenticarla mai!

underwater_
Mega Saber
Messaggi: 1569
graphgraph
Utente Offline Premere per visualizzare il Profilo di questo Utente
Per mar non ci son taverne
Braccia rubate alla pesca subacquea!
Affetto da male dell'oca cronico
Del senno di poi ... son vuoti i cavetti!
Meno pippe mentali e più pesca reale!
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.
 
Vai a inizio paginaPagina: 1
Moderatori: Giospyren