Messaggio agli amministratori dei forum pubblici di pesca subacquea


L’iniziativa del mio forum privato sicuramente non è passata inosservata.

A pochi mesi dalla sua costituzione, i dibattiti che si svolgono sul mio forum risultano improntati alla massima correttezza dei partecipanti, con un lavoro dei moderatori praticamente inesistente.

Il forte incremento degli accessi, verificatosi in questo ultimo periodo, anche per gli ospiti nella parte visibile e pubblica del dibattito manifesta il gradimento sia nei contenuti sia nel modo di partecipare alle discussioni dimostrando che per approfondire i temi riguardanti la pesca subacquea non è necessario arrivare agli scontri verbali cui sono ormai improntati i forum pubblici.

 Sono convinto che una situazione rissosa non è voluta ne gradita agli amministratori di questi forum che in ultima analisi sono i veri responsabili di quanto avviene nella loro realtà interattiva.

 

Alcune volte si è giunti ad iniziative e dichiarazioni nei miei confronti sulle quali mi sono trattenuto a stento dal sporgere denunce al responsabile del forum per diffamazione e concorrenza sleale, oltre ad azioni rivolte a controlli della Polizia Postale e della Guardia di Finanza.

Non ho voluto avvelenare i rapporti tra gli appassionati della stessa disciplina.
E ‘ evidente comunque che all’interno dei forum pubblici si sono introdotti dei personaggi che trasmettono solo discordia come in quelle trasmissioni televisive “spazzatura” che degradano il livello culturale degli spettatori che li seguono.

 Mi rivolgo agli amministratori di quei forum che si fregiano di sviluppare cultura e informazione corretta nel nostro campo: liberatevi di questi personaggi che distruggono anziché costruire la cultura della pesca subacquea, che ammorbano i dibattiti per la personale misera esigenza di apparire di sembrare competenti, di prevalere sugli altri pescatori con manifestazioni di vero “bullismo”.

 Per mio conto ho già provveduto a convincere i componenti del mio staff ad assumere e far rispettare un comportamento corretto e rispettoso delle altrui opinioni e ribadisco che nel mio forum non sarà tollerata nessuna deviazione da questa linea.

Il fenomeno della stessa persona (dello stesso pescatore?) che partecipa contemporaneamente al dibattito o propone essa stessa il dibattito contemporaneamente su diverse realtà interattive, se improntate ad un comportamento scorretto, porta ad innescare delle reazioni disgregative in tutto il settore della pesca subacquea che si relaziona su Internet.

Queste persone vanno isolate, allontanate contemporaneamente da tutti i forum. Fanno male all’immagine di chi pratica la nostra disciplina!
Dobbiamo coordinarci in una operazione “tolleranza zero” nei confronti dei provocatori che restituisca dignità e correttezza ad uno strumento di informazione e cultura, costruttivo e interessante quale è il “forum”.